Discussione:
Certificati medici sportivi
(troppo vecchio per rispondere)
Anna O
2006-11-22 16:34:27 UTC
Permalink
Mi pare di avere capito che, tra i vari passaggi dell'approvanda
finanziaria, ce ne sia uno che preveda l'abolizione di alcuni
certificati medici, tra cui quelli che vengono normalmente richiesti
per uso sportivo. Formalmente è una cazzata, ma praticamente -
considerata la superficialità con cui i medici spesso li rilasciano e
gli assistiti li accolgono - alla fine fa si che molti di questi
certificati alla fine non garantiscano un bel niente. Ma se finora è
esistita questa, almeno formale, garanzia a questo punto in base a
quali criteri le palestre si assumeranno il rischio di prendere gli
iscritti? Si attrezzeranno di medici propri o si limiteranno a
richiedere una liberatoria ai singoli utenti? E' una cosa che mi da da
pensare, perchè la trovo di una estrema incoscienza, il fatto che le
palestre, almeno per quello che mi è dato conoscere più o meno
direttamente, non tengano nemmeno adesso un medico o almeno un
infermiere per fronteggiare le eventuali emergenze, cosa succederà
d'ora in poi? Già trovo improprio che venga consentito alle palestre di
non tenere una figura "da emergenza" , figurarsi senza nemmeno questo
poco di misura "precauzionale" dei certificati medici.
Ma funziona così anche fuori dall'Italia?
Io quando guardo certi tizi che allignano nella mia palestra confesso
che temo per loro ...
--
"O Wort, du Wort, das mir fehlt!"
Mototopo
2006-11-22 19:55:15 UTC
Permalink
Post by Anna O
Ma funziona così anche fuori dall'Italia?
io ho frequentato palestre in inghilterra in germania e in california
mai nessuno m'ha chiesto il certificato


Ciao
Mototopo
M4xM4x
2006-11-22 22:23:49 UTC
Permalink
Post by Anna O
Mi pare di avere capito che, tra i vari passaggi dell'approvanda
finanziaria, ce ne sia uno che preveda l'abolizione di alcuni
certificati medici, tra cui quelli che vengono normalmente richiesti
per uso sportivo. Formalmente è una cazzata, ma praticamente -
considerata la superficialità con cui i medici spesso li rilasciano e
gli assistiti li accolgono - alla fine fa si che molti di questi
certificati alla fine non garantiscano un bel niente. Ma se finora è
esistita questa, almeno formale, garanzia a questo punto in base a
quali criteri le palestre si assumeranno il rischio di prendere gli
iscritti?
Se non sbaglio, ci sono gia' alcune palestre che accettano una specie di
autocertificazione da parte del cliente.
E io mi trovo anche d'accordo. Non sta alle palestre capire se un individuo
e' malato o meno.

MaxMax
DavideC
2006-11-22 23:36:40 UTC
Permalink
Post by M4xM4x
Se non sbaglio, ci sono gia' alcune palestre che accettano una specie di
autocertificazione da parte del cliente.
confermo.
Post by M4xM4x
E io mi trovo anche d'accordo. Non sta alle palestre capire se un individuo
e' malato o meno.
quoto ;)
--
"The happiness of a man in this life does not consist
in the absence but in the mastery of his passions." Alfred Lord Tennyson
Palestra Fit4You: http://www.fit4you.it
FAQ: http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/faq/faq.html
Fulvio
2006-11-24 10:23:21 UTC
Permalink
Post by DavideC
Post by M4xM4x
Se non sbaglio, ci sono gia' alcune palestre che accettano una specie di
autocertificazione da parte del cliente.
confermo.
Post by M4xM4x
E io mi trovo anche d'accordo. Non sta alle palestre capire se un individuo
e' malato o meno.
quoto ;)
--
Io invece disapprovo, in quanto l'autocertificazione non si può applicare
allo stato di salute, ma solo a determinate condizioni stabilite per legge
(cittadinanza - residenza - reddito -stato di famiglia - fedina penale etc.
etc. etc.), quindi non ha alcun valore, come non ha alcun valore la
liberatoria rilasciata dall'utente.
Se proprio vogliamo, allora, basta rcordare alcuni casi importanti in
merito:
la Regione Lazio che risponde alla Federnuoto il 27/12/2004 specificando che
per le discipline ginnico-motorie non agonistiche non serve il certificato.
La regione Toscana, con la legge 35/2003, ha statuito anche la non
obbligatorietà per attività ludico motorie, etc. etc.

Ciao
Fulvio
DavideC
2006-11-24 10:45:59 UTC
Permalink
Post by Fulvio
Io invece disapprovo, in quanto l'autocertificazione non si può applicare
allo stato di salute, ma solo a determinate condizioni stabilite per legge
(cittadinanza - residenza - reddito -stato di famiglia - fedina penale etc.
etc. etc.), quindi non ha alcun valore, come non ha alcun valore la
liberatoria rilasciata dall'utente.
hai ragione, ma non esiste normativa che obblighi a richiedere il
certificato medico.
Era una prassi usata per "pararsi" il culo.
Ora dato che "a monte" è cambiata (giustamente IMHO) la responsabilità
non c'è + motivo di pararsi il culo.

In pratica prima se ti allenavi e ti veniva un infarto perchè sei malato
era colpa della palestra/centro sportivo/associazione ora invece è,
giustamente, colpa tua che eri malato e non ti sei preoccupato della tua
salute.
Post by Fulvio
Se proprio vogliamo, allora, basta rcordare alcuni casi importanti in
la Regione Lazio che risponde alla Federnuoto il 27/12/2004 specificando che
per le discipline ginnico-motorie non agonistiche non serve il certificato.
altro punto notevole. Queste normative sono tutte a carattere regionale.
Cio' che vale in lazio non vale in piemonte o in lombarida o in sicilia
e viceversa.
--
"The happiness of a man in this life does not consist
in the absence but in the mastery of his passions." Alfred Lord Tennyson
Palestra Fit4You: http://www.fit4you.it
FAQ: http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/faq/faq.html
Fulvio
2006-11-24 11:30:48 UTC
Permalink
Post by DavideC
In pratica prima se ti allenavi e ti veniva un infarto perchè sei malato
era colpa della palestra/centro sportivo/associazione ora invece è,
giustamente, colpa tua che eri malato e non ti sei preoccupato della tua
salute.
La giusta distinzione è tra il permettere a tizio di eseguire un allenamento
agonistico, dove il preparatore/allenatore deve assumersi le proprie
responsabilità e comunque controllare che l'utente non sia affetto da
patologie limitative, e la figura di una associazione sportiva dove tu,
quale socio, hai semplicemente diritto ad utilizare le attrezzature comprate
con il fondo comune e comunque pratichi attività considerata
ludico-amatoriale: lo fai sotto la tua responsabilità ed è come se stessi
facendo flessioni in casa e ti scoppia una coronaria.......
Post by DavideC
altro punto notevole. Queste normative sono tutte a carattere regionale.
Cio' che vale in lazio non vale in piemonte o in lombarida o in sicilia
e viceversa.
La normativa sanitaria, salvo rare eccezioni, è sempre demandata a livello
regionale...

In ogni caso, a mio avviso, sarebbe veramente ora di smetterla di cercare
sempre un colpevole al quale fare causa: gli incidenti avvengono, la sfiga
esiste (e ci vede benissimo...) e le cose succedono senza che per questo
debba esserci un povero cristo in buona fede che è legalmente responsabile
di ogni cosa !

Fulvio
DavideC
2006-11-24 12:00:35 UTC
Permalink
Post by Fulvio
La giusta distinzione è tra il permettere a tizio di eseguire un allenamento
agonistico, dove il preparatore/allenatore deve assumersi le proprie
responsabilità e comunque controllare che l'utente non sia affetto da
patologie limitative, e la figura di una associazione sportiva dove tu,
quale socio, hai semplicemente diritto ad utilizare le attrezzature comprate
con il fondo comune e comunque pratichi attività considerata
ludico-amatoriale: lo fai sotto la tua responsabilità ed è come se stessi
facendo flessioni in casa e ti scoppia una coronaria.......
esattamente quello che "dovrebbe" essere ora.
Post by Fulvio
La normativa sanitaria, salvo rare eccezioni, è sempre demandata a livello
regionale...
appunto, il che rende il tutto un porcaio :)
la solita mezza fatta all'italiana :) cmq meglio evitare questo argomento :P
Post by Fulvio
In ogni caso, a mio avviso, sarebbe veramente ora di smetterla di cercare
sempre un colpevole al quale fare causa: gli incidenti avvengono, la sfiga
esiste (e ci vede benissimo...) e le cose succedono senza che per questo
debba esserci un povero cristo in buona fede che è legalmente responsabile
di ogni cosa !
QUOTO ;)
--
"The happiness of a man in this life does not consist
in the absence but in the mastery of his passions." Alfred Lord Tennyson
Palestra Fit4You: http://www.fit4you.it
FAQ: http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/faq/faq.html
Zefram Cochrane (reloaded)
2006-11-26 17:04:20 UTC
Permalink
Post by DavideC
Post by M4xM4x
Se non sbaglio, ci sono gia' alcune palestre che accettano una specie di
autocertificazione da parte del cliente.
confermo.
Le autocertificazioni in campo medico non hanno alcun valore.
Quello che alcune palestre fanno firmare è uno scarico di responsabilità,
che contiene comunque l'aggiunta che è temporaneo nell'attesa di consegnare
un certificato medico.
--
Per rispondermi, togli il nome del poeta
raffaella150
2006-11-27 09:44:21 UTC
Permalink
scusate, ma vi rendete conto che son tutte spese inutili che gravano
sul servizio sanitario nazionale e cioe su di VOI CHE LAVORATE
DIPENDENTI?? e poi ci si lamenta che nn ci son soldi x le cose serie,
finche le sputtaniamo in caxxate inutili, soldi nn ce ne saran MAI.
se aveste l'assicurazione privata cm noi disgraziati qua in olanda
dove, oltre che lasciargli uno stipendio all'anno, se ti capita qlcosa
manco ti rimborsano xke hai 255euro di franchigia e x esser rimborsato
ci devi andare minimo 2VOLTE x lo stesso problema non fareste tutta sta
marea di esami assolutamente inutili...
se si pagassero nel loro vero costo tireremmo tutti il sedere indietro
altro che!
vi siete mai chiesti xke l'italia sia un paese cosi ospedalizzato?
facciamo di un sassetto una roccia e di un brufolo un tumore....oramai
ci attacchiamo ai peli e per fifa ci rifiutiamo di vedere i veri pali!
ma per lavorare ve l'han mai fatto un check up? sai quanto e'
distruttivo x la cervicale lavorare 8 ore tutti i gg a pc? e per gli
occhi? e per la schiena?
alle casalinghe che stanno a casa e si fan un culo della mad...a a
pulire rassettare l'han mai fatto? eppure sollevano pesi, lavano,
stirano, cucinano, si bruciano, cadono ecc....
x farsi na sgambata in bici o per andare a lavorare in bici allora?
dalla bici si cade, ci si sbuccia, ci si rompe, ci si infarta ecc...
a correre? slogature, infarti, dolori alla schiena x scarpe e postura
scadenti ecc...
mi sa che si muore piu per inattivita che x attivita, con o senza
certificato.
insomma nn facciamo d un'inezia un problema tutto italiano.....
l'italiano tipo se nn si sente messo sotto una campana di vetro nn e'
contento!
se i bambini nn vengon impacchettati modello wurstel in cottura vuol
dire che rischian la peste bubbonica!
insomma SIAMO ESAGERATI!

un semplice certificato medico, cm adesso, mi sembra piu che suff x
manlevarsi da tutto, senza dover rompere le balle al medico x delle
cretinate....

Montecristo
2006-11-23 00:19:15 UTC
Permalink
Post by Anna O
Ma funziona così anche fuori dall'Italia?
Io sto in Francia e il certificato medico m'è stato fatto da uno pneumologo
che mi ha in cura e che, prima, m'ha richiesto di fare anche i test cardiaci
sotto sforzo.
Pero' è lui che è abbastanza puntiglioso (il che mi fa piacere), non mi
sembra che altri abbiano ottenuto i certificati con lo stesso "rigore",
questo tanto per il kung-fu che per la palestra di BB. Al momento
dell'iscrizione non l'hanno manco letto.

Comunque ricordo che in Italia, la prima volta che mi iscrissi alla palestra
sotto casa, circa 17/18 anni fa, pagai ventimila lire in più
sull'iscrizione, obbligatorie, e passai la visita col medico della palestra,
sempre presente. Dopo qualche anno al posto del suo piccolo ufficio
costruirono una parte della sauna.
Forse prima c'era un obbligo per le palestre, poi caduto in disuso o
abolito, di avere un medico stabilmente presente?
Lazarus
2006-11-23 10:35:05 UTC
Permalink
Post by Anna O
Mi pare di avere capito che, tra i vari passaggi dell'approvanda
finanziaria, ce ne sia uno che preveda l'abolizione di alcuni
Ma se finora è
esistita questa, almeno formale, garanzia a questo punto in base a
quali criteri le palestre si assumeranno il rischio di prendere gli
iscritti? Si attrezzeranno di medici propri o si limiteranno a
richiedere una liberatoria ai singoli utenti?
La seconda, spero. Se sei in grado di votare dovresti anche essere in grado
di decidee da solo se per fare sport è opportuno che tu ti faccia
controllare da un medico.
Post by Anna O
E' una cosa che mi da da
pensare, perchè la trovo di una estrema incoscienza, il fatto che le
palestre, almeno per quello che mi è dato conoscere più o meno
direttamente, non tengano nemmeno adesso un medico o almeno un
infermiere per fronteggiare le eventuali emergenze, cosa succederà
d'ora in poi? Già trovo improprio che venga consentito alle palestre
di non tenere una figura "da emergenza" , figurarsi senza nemmeno
questo poco di misura "precauzionale" dei certificati medici.
Faccio sport da 28 anni e non ho mai visto nessun farsi o star male in
palestra.
Non è vero...io non c'ero ma pare che uno si sia dato la barra della lat sul
naso.
Cmq niente che non si possa gestire con i normali servizi di emergenza
Post by Anna O
Ma funziona così anche fuori dall'Italia?
Si


Ciao
L
raffaella150
2006-11-23 12:47:46 UTC
Permalink
Post by Anna O
Ma funziona così anche fuori dall'Italia?
Io quando guardo certi tizi che allignano nella mia palestra confesso
che temo per loro ...
qua in olanda il certificato nn esiste (i medici costano e
l''assicurazione nn ti rimborsa), il medico nn esiste nemmeno nei
centri piu' grossi (tipo virgin) figuriamoci in quelli piccoli...
scusa...ma hai presente quanto costerebbe ad una palestra un medico
sempre presente? quelle piccole allora che dovrebbero fare? chiudere
xke nn posson avere il medico??
e chi nn ha lo spazio dove schiaffarlo??
eppoi....sta storia dei certificati medici e' solo una boiata x parare
il culo di clienti CRETINI che nemmeno sanno curare la propria
salute...
se io SO d'avere qualcosa SONO IO che DEVO preoccuparmi di parlarne col
mio medico....gia' si pretende che un povero trainer faccia da
psicologo, psicoterapeuta, consigliere, confessore e amico....mo' pure
dottore???
solite fisime da malato immaginario tipico dell'italia! malato che il
medico nn lo controlla sin nei minimi peli del cu...o (anche quando NON
serve) non si sente CURATO... vero!?!?!?
Montecristo
2006-11-23 15:48:04 UTC
Permalink
Post by raffaella150
se io SO d'avere qualcosa SONO IO che DEVO preoccuparmi di parlarne col
mio medico....
E se uno non lo sa e si presenta in palestra perchè vuole diventare come
Stallone perchè lo ha visto alla TV?
Post by raffaella150
gia' si pretende che un povero trainer faccia da
psicologo, psicoterapeuta, consigliere, confessore e amico....mo' pure
dottore???
Già che vita di merda quella del trainer...
Mototopo
2006-11-23 16:15:14 UTC
Permalink
On Thu, 23 Nov 2006 16:48:04 +0100, "Montecristo"
Post by Montecristo
Post by raffaella150
se io SO d'avere qualcosa SONO IO che DEVO preoccuparmi di parlarne col
mio medico....
E se uno non lo sa e si presenta in palestra perchè vuole diventare come
Stallone perchè lo ha visto alla TV?
meglio che muoia durante uno squat da 240kg piuttosto che mentre
cerca di disarmare 2 poliziotti...
Come dici? uno sprovveduto non fara' mai squat con 240 kg? ah... ok
ti sei risposto da solo :-)
Montecristo
2006-11-23 17:45:38 UTC
Permalink
Post by Mototopo
meglio che muoia durante uno squat da 240kg piuttosto che mentre
cerca di disarmare 2 poliziotti...
Come dici? uno sprovveduto non fara' mai squat con 240 kg? ah... ok
ti sei risposto da solo :-)
:)
Il mio era un paradosso, pero' ho visto sprovveduti fare una serie di
minchiate a valanga, magari non con 240 kg ma poco ci mancava, il tutto
mentre il "povero" trainer faceva il simpaticone con un nugolo di oche
starnazzanti.
In ogni caso bisognerebbe verificare, prima proprio che tocchi i pesi o che
si cimenti in qualunque sport, che lo sprovveduto sia adatto ad effettuare
una serie di cose o no.
Personalmente la penso come Anna O
raffaella150
2006-11-23 23:13:14 UTC
Permalink
DavideC
2006-11-23 23:24:56 UTC
Permalink
Post by Montecristo
In ogni caso bisognerebbe verificare, prima proprio che tocchi i pesi o che
si cimenti in qualunque sport, che lo sprovveduto sia adatto ad effettuare
una serie di cose o no.
allora se vado a giocare a calcetto prima mi devono fare la prova sotto
sforzo e una lastra alle ginocchia? se vado in piscina ci vuole il
certificato che so nuotare? se vado a sciare un bel papiro li non ci
vorrebbe? e se magari passeggio per strada... magari un bel certificato
che verifichi che sono in grado di camminare senza inciampare ;)

dai... ;)
--
"The happiness of a man in this life does not consist
in the absence but in the mastery of his passions." Alfred Lord Tennyson
Palestra Fit4You: http://www.fit4you.it
FAQ: http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/faq/faq.html
Montecristo
2006-11-23 23:48:03 UTC
Permalink
Post by DavideC
allora se vado a giocare a calcetto prima mi devono fare la prova sotto
sforzo e una lastra alle ginocchia? se vado in piscina ci vuole il
certificato che so nuotare? se vado a sciare un bel papiro li non ci
vorrebbe? e se magari passeggio per strada... magari un bel certificato
che verifichi che sono in grado di camminare senza inciampare ;)
Dai Davide un po' di buon senso :)
Se gioco a calcetto scapoli/ammogliati è vero che mi puo' venire un infarto
(ma quello è capitato anche a professionisti sotto controllo, come
Manfredonia ad esempio) ma è un caso limite, se no non è che rischio chissà
cosa anche se ho un po', chesso', ad esempio un po' di scoliosi,
sublussazioni o altro di non gravissimo e di non cosi' evidente che magari
posso ignorare. Se invece sforzo con un errato allenamento ai pesi queste
"lievi" patologie magari potrei cronicizzarle quando con un po' di
prevenzione magari evito ogni rischio.
Capisco cio' che sostiene anche Raffaella e probabilmente il medico in
palestra è un eccesso, pero' imporre in qualche modo un controllo preventivo
"serio" imho va a vantaggio di tutti, della palestra, del trainer che sa con
chi ha a che fare e del cliente stesso.
DavideC
2006-11-24 08:21:25 UTC
Permalink
Post by Montecristo
Dai Davide un po' di buon senso :)
appunto...
Post by Montecristo
Se gioco a calcetto scapoli/ammogliati è vero che mi puo' venire un infarto
(ma quello è capitato anche a professionisti sotto controllo, come
Manfredonia ad esempio) ma è un caso limite, se no non è che rischio chissà
cosa anche se ho un po', chesso', ad esempio un po' di scoliosi,
sublussazioni o altro di non gravissimo e di non cosi' evidente che magari
posso ignorare.
guarda, basta guardare i casi di cronaca per vedere che ci sono piu'
morti (anche se rari per fortuna) sui campetti di calcio che nelle sale
pesi :)
Post by Montecristo
Se invece sforzo con un errato allenamento ai pesi queste
"lievi" patologie magari potrei cronicizzarle quando con un po' di
prevenzione magari evito ogni rischio.
ci sono un pò troppi magari se e forse nei tuoi ragionamenti :)
Post by Montecristo
Capisco cio' che sostiene anche Raffaella e probabilmente il medico in
palestra è un eccesso, pero' imporre in qualche modo un controllo preventivo
"serio" imho va a vantaggio di tutti, della palestra, del trainer che sa con
chi ha a che fare e del cliente stesso.
guarda credo sia una questione di approccio alla vita. IMHO quando
qualcuno comincia a "imporre" qualcosa.. beh è tutto sbagliato.

Se l'indiviudo x se ne frega della sua salute non vendo perchè debba
essere obbligato a fare dei test. E' un eccesso. Allora obblighiamo
tutti i 40enni a fare l'esame della prostata...
--
"The happiness of a man in this life does not consist
in the absence but in the mastery of his passions." Alfred Lord Tennyson
Palestra Fit4You: http://www.fit4you.it
FAQ: http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/faq/faq.html
Anna O
2006-11-23 16:31:19 UTC
Permalink
Post by raffaella150
scusa...ma hai presente quanto costerebbe ad una palestra un medico
sempre presente?
Che costi è un discorso (non capisco lo stupore: il lavoro si paga),
che sia inutile è un altro.
Post by raffaella150
quelle piccole allora che dovrebbero fare? chiudere
xke nn posson avere il medico??
Gli istruttori li pagano in conchiglie?
Post by raffaella150
eppoi....sta storia dei certificati medici e' solo una boiata x parare
il culo di clienti CRETINI che nemmeno sanno curare la propria
salute...
Veramente è per parare il culo alle palestre e alle loro assicurazioni.
Nessun cliente cretino è tutelato da un certificato.
Post by raffaella150
se io SO d'avere qualcosa SONO IO che DEVO preoccuparmi di parlarne col
mio medico....
Si, ma se non lo so?
Post by raffaella150
gia' si pretende che un povero trainer faccia da
psicologo, psicoterapeuta, consigliere, confessore e amico....mo' pure
dottore???
Non capisco questa visione del trainer-missionario. Io da un trainer
pretendo che faccia il trainer e niente altro. Se un trainer ama farsi
coinvolgere in ruoli che non gli appartengono o semplicemente non è
capace di evitare che accada, allora cazzi suoi.
Post by raffaella150
solite fisime da malato immaginario tipico dell'italia!
Di che parli esattamente? Di me? Io sono quanto di meno ipocondriaco ci
sia al mondo. Ad ogni modo non è strettamente necessario essere
italiani per essere ipocondriaci.
Post by raffaella150
malato che il
medico nn lo controlla sin nei minimi peli del cu...o (anche quando NON
serve) non si sente CURATO...
vero!?!?!?
No, non c'entra un tubo. Non parlavo di un medico per occuparsi dei
malati immaginari, sei andata completamente fuori strada.
--
"O Wort, du Wort, das mir fehlt!"
Continua a leggere su narkive:
Loading...