Discussione:
Dieta del dietologo e quella della palestra!
(troppo vecchio per rispondere)
Cicciosakura
2004-11-17 21:15:38 UTC
Permalink
Ciao a tutti! Mi serve un parere, se possibile motivato e giustificato...
Vi do subito le mie "misure": peso 85 kg. altezza 1,83... Vita molto
sedentaria visto che studio e quindi di movimento ne faccio davvero poco!
Mi sono iscritto in palestra da lunedì e ho intenzione di fare 4 giorni a
settimana di pesi e, forse fra qualche settimana, iniziare con qualcosa
anche di aerobico tipo fit-boxe.
Ora il dubbio è questo. io sto seguendo una dieta fatta da un dietologo
molto serio e professionale. Iscrivendomi in palestra, l'istruttore
(anch'egli molto qualificato, fa ancora agonismo ai massimi livelli tipo
mondiali e cose del genere) mi ha dato una dieta che dovrebbe aiutarmi a
perdere i chili in più e aiutarmi anche con la mia attività in palestra...
Visto che non ci capisco più nulla, ve le allego qui sotto, così potete
aiutarmi e dirmi quale, secondo voi, è quella più qualificata.

_____________________________________
DIETOLOGO__>

COLAZIONE
1 briosche con cappuccino

PRANZO
5 giorni a settimana un panino
il sabato petto di pollo (300 gr.) con lattuga (200 gr.)
la domenica pasta col pomodoro

CENA
LUN.e MAR. pasta (100) con contorno di verdura (80 gr.)
Merc. manzo (200 gr.) con broccoletti (200 gr.)
Gio. e Ven. pesce (200 gr.) con verdura (200 gr.)
Sab pizza margherita
Dom. Sogliola lessa con bieta

In tutto questo non c'è limite alla frutta che posso mangiare come
spuntino...
_____________________________________

_____________________________________
PALESTRA ___>

COLAZIONE
30 gr. di proteine con acqua + 5 fette biscottate + 1 mela

SPUNTINO MATTINA
1 yogurt magro da 125 gr. + 1 mela

PRANZO
LUN: 80 gr. di riso in bianco + 200 gr. di petto di pollo con 100 gr di
carote lesse
MAR: 30 gr. di pane + 150 gr. di bresaola + 100 gr. di carciofi bolliti
MER: 100 gr di patate lesse + 250 di calamari arrostit + 200 gr. di lattuga
GIO: 50 gr. di pasta con pomodoro + 200 gr. di tacchino arrostito + 50 gr.
di mais + 100 gr. di melenzane arrostite
VEN: 80 gr. di riso in bianco + 250 gr. di merluzzo + 200 gr. di lattuga
SAB: 80 gr. di pane + 200 gr. di carne arrostita + 150 gr. di peperoni
arrostiti

SPUNTINO POMERIGGIO
30 gr. di proteine + 1 mela

CENA
LUN: 200 gr. di prosciutto cotto magro + 200 gr. di spinaci
MAR: 300 gr. di polipo all'insalata + 200 gr. di lattuga
MER: 200 gr. di carne arrostita + 200 gr. pomodori all'insalata
GIO: 8 bianchi d'uovo + 200 gr. di melanzane arrostite
VEN: 250 gr. di tonno al naturale + 200 gr. di lattuga
SAB: 200 gr. di prosciutto crudo + 200 gr. di carote

la domenica posso mangiare tutto quello che voglio; al posto dello zucchero
bisogna usare il fruttosio.
_____________________________________

CHE NE DITE???
SPERO CHE POSSIATE AIUTARMI...

GRAZIE MILLE A TUTTI QUELLI CHE LEGGERANNO QUESTO POST...

:o)
^Lucifer^
2004-11-17 21:33:37 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
DIETOLOGO__>
COLAZIONE
1 briosche con cappuccino
Eh sì, il buon giorno si vede dal mattino :)
Se questo è un dietologo, io sono Coleman passato in candeggina.
Post by Cicciosakura
PRANZO
5 giorni a settimana un panino
il sabato petto di pollo (300 gr.) con lattuga (200 gr.)
la domenica pasta col pomodoro
LOL
Dimmi che ci stai prendendo in giro, ti prego :)
Lascia perdere quello che ti ha detto il "dietologo", la dieta
dell'istruttore va molto meglio per fare massa ed è anche gustosa, non ti
annoi a mangiare sempre il solito petto di pollo. Magari evita i 200 g di
prosciutto crudo, che sono una mattonata ;)
E' meno buona per dimagrire, quindi se fossi in te almeno fino a marzo mi
concentrerei sull'allenamento con i pesi, per poi dare una "ripulita" alla
dieta e valorizzare i risultati ottenuti.
--
Ciao,
Luca

Sito Web *** http://digilander.libero.it/luciferino_666/ ***
Sito Web ISP *** http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/ ***
Togli XXX per rispondere in privato
^Lucifer^
2004-11-17 21:34:39 UTC
Permalink
Metti pure 100 g di carboidrati a cena, che mancano :-P
--
Ciao,
Luca

Sito Web *** http://digilander.libero.it/luciferino_666/ ***
Sito Web ISP *** http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/ ***
Togli XXX per rispondere in privato
Mototopo
2004-11-18 11:20:07 UTC
Permalink
On Wed, 17 Nov 2004 21:33:37 GMT, "^Lucifer^"
Post by ^Lucifer^
Post by Cicciosakura
DIETOLOGO__>
COLAZIONE
1 briosche con cappuccino
Eh sì, il buon giorno si vede dal mattino :)
Se questo è un dietologo, io sono Coleman passato in candeggina.
ma gli rispondi pure?

Ciao
Mototopo
WNC2
2004-11-18 11:25:50 UTC
Permalink
Post by ^Lucifer^
Post by Cicciosakura
DIETOLOGO__>
COLAZIONE
1 briosche con cappuccino
Eh sì, il buon giorno si vede dal mattino :)
Se questo è un dietologo, io sono Coleman passato in candeggina.
Post by Cicciosakura
PRANZO
5 giorni a settimana un panino
il sabato petto di pollo (300 gr.) con lattuga (200 gr.)
la domenica pasta col pomodoro
LOL
Dimmi che ci stai prendendo in giro, ti prego :)
Lascia perdere quello che ti ha detto il "dietologo", la dieta
dell'istruttore va molto meglio per fare massa ed è anche gustosa,
non ti annoi a mangiare sempre il solito petto di pollo. Magari evita
i 200 g di prosciutto crudo, che sono una mattonata ;)
E' meno buona per dimagrire, quindi se fossi in te almeno fino a
marzo mi concentrerei sull'allenamento con i pesi, per poi dare una
"ripulita" alla dieta e valorizzare i risultati ottenuti.
è un dietologo tipico da sedentari, quelli che dicono "alla briosche al mattino non ci
posso rinunciare" oppure "senza pane e pasta non vivo" e allora gli scrivi due pasti
normali, ti fai dare 100 euro e sono tutti felici
--
WNC2 - World Nutrition Center 2 - Integratori per lo sport
Concessionario: Scitec Nutrition,Nutrisystem,Anderson
Research,EAS,Met-Rx,Eurosup,ProNutrition. E-Mail: ***@wnc2.it
ONLINE STORE: http://shop.wnc2.it
Knowledge Base: http://www.wnc2.net/kb/
irc.azzurra.org - #wnc2 / ICQ UIN: 2361838
Pongo
2004-11-17 21:48:48 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
Mi serve un parere, se possibile motivato e giustificato...
Vi do subito le mie "misure": peso 85 kg. altezza 1,83... Vita molto
sedentaria visto che studio e quindi di movimento ne faccio davvero poco!
Mi sono iscritto in palestra da lunedì e ho intenzione di fare 4 giorni a
settimana di pesi e, forse fra qualche settimana, iniziare con qualcosa
anche di aerobico tipo fit-boxe.
Ora il dubbio è questo. io sto seguendo una dieta fatta da un dietologo
molto serio e professionale. Iscrivendomi in palestra, l'istruttore
(anch'egli molto qualificato, fa ancora agonismo ai massimi livelli tipo
mondiali e cose del genere) mi ha dato una dieta che dovrebbe aiutarmi a
perdere i chili in più e aiutarmi anche con la mia attività in palestra...
Visto che non ci capisco più nulla, ve le allego qui sotto, così potete
aiutarmi e dirmi quale, secondo voi, è quella più qualificata.
Quella della palestra. Non perche' il dietologo sia un povero fesso
ignorante, come molto probabilmente tra breve leggerai sulle risposte
del 99% dei frequentatori del ng, ma perche' quando tu sei andato dal
dietologo hai chiesto una dieta per far dimagrire un sedentario, e lui
quella ti ha dato. Ora non sei piu' un sedentario che vuole dimagrire,
ma un principiante sovrappeso che vuole rimettersi in forma e mettere su
massa magra, e ovviamente quella dieta non va piu' bene.

Spero sia un parere abbastanza motivato e giustificato. Ora un
consiglio: se vuoi fare le cose per bene, lascia perdere la ''dieta
della palestra'' e rivolgiti ad un dietologo sportivo. Se invece pensi
sinceramente di mollare il ferro tra due mesi, scegli pure quella delle
due che ti piace di piu'.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+
--
X-Privat Project - http://www.newsserver.it/
^Lucifer^
2004-11-17 21:57:51 UTC
Permalink
Post by Pongo
Quella della palestra. Non perche' il dietologo sia un povero fesso
ignorante, come molto probabilmente tra breve leggerai sulle risposte
del 99% dei frequentatori del ng, ma perche' quando tu sei andato dal
dietologo hai chiesto una dieta per far dimagrire un sedentario, e lui
quella ti ha dato.
Beh dai, poteva almeno fare lo sforzo di mettere i corn flakes o le fette
biscottate la mattina. Perché finché mi dici che mangi cornetto e cappuccino
perché ti piace... ma se *prescrivi* cornetto e cappuccino a uno che ti
chiede una dieta, sei un cretino.
Poi un panino per pranzo... lasciamo perdere :)
--
Ciao,
Luca

Sito Web *** http://digilander.libero.it/luciferino_666/ ***
Sito Web ISP *** http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/ ***
Togli XXX per rispondere in privato
Pongo
2004-11-17 22:22:53 UTC
Permalink
Post by ^Lucifer^
Post by Pongo
Quella della palestra. Non perche' il dietologo sia un povero fesso
ignorante, come molto probabilmente tra breve leggerai sulle risposte
del 99% dei frequentatori del ng, ma perche' quando tu sei andato dal
dietologo hai chiesto una dieta per far dimagrire un sedentario, e lui
quella ti ha dato.
Beh dai, poteva almeno fare lo sforzo di mettere i corn flakes o le fette
biscottate la mattina. Perché finché mi dici che mangi cornetto e cappuccino
perché ti piace... ma se *prescrivi* cornetto e cappuccino a uno che ti
chiede una dieta, sei un cretino.
Poi un panino per pranzo... lasciamo perdere :)
Lucifer, il problema qui IMO e' che tu non ti rendi conto che i medici
non hanno a che fare con pazienti che seguono quello che gli dicono di
fare, prendono le medicine che gli dicono di prendere, etc...
Hai passato talmente tanto tempo in mezzo alle palestre che non ti rendi
conto che chiedere all'italiano medio di mangiare i cornflakes la
mattina equivale ad essere sicuro che:
a. se ne freghera' di quello che gli hai detto di fare e si mangiera' il
cornetto alla crema, ovviamente senza ammetterlo, nemmeno sotto tortura;
b. saltera' completamente la colazione, perche' tanto ''se mangio meno
dimagrisco prima''.

Il dietologo deve ragionare in termini diversi rispetto ad un dietologo
sportivo, perche' non ha a che fare con persone *realmente* motivate a
condurre un certo tipo di vita, ad affrontare rinuncie, etc... Ha a che
fare con un soggetto che per statuto e' ignorante e svogliato. Il motivo
principale per cui le diete dei dietologi falliscono e' che i pazienti
semplicemente non le seguono, se ne fregano, fanno i famosi ''sgarri''
come io a scuola non facevo i compiti, sperando che il prof non mi beccasse.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+
--
X-Privat Project - http://www.newsserver.it/
MAX
2004-11-17 22:31:47 UTC
Permalink
Post by ^Lucifer^
Post by Pongo
Quella della palestra. Non perche' il dietologo sia un povero fesso
ignorante, come molto probabilmente tra breve leggerai sulle risposte
del 99% dei frequentatori del ng, ma perche' quando tu sei andato dal
dietologo hai chiesto una dieta per far dimagrire un sedentario, e lui
quella ti ha dato.
Beh dai, poteva almeno fare lo sforzo di mettere i corn flakes o le fette
biscottate la mattina. Perché finché mi dici che mangi cornetto e
cappuccino perché ti piace... ma se *prescrivi* cornetto e cappuccino a
uno che ti chiede una dieta, sei un cretino.
Poi un panino per pranzo... lasciamo perdere :)
Lucifer, il problema qui IMO e' che tu non ti rendi conto che i medici non
hanno a che fare con pazienti che seguono quello che gli dicono di fare,
prendono le medicine che gli dicono di prendere, etc...
Hai passato talmente tanto tempo in mezzo alle palestre che non ti rendi
conto che chiedere all'italiano medio di mangiare i cornflakes la mattina
a. se ne freghera' di quello che gli hai detto di fare e si mangiera' il
cornetto alla crema, ovviamente senza ammetterlo, nemmeno sotto tortura;
b. saltera' completamente la colazione, perche' tanto ''se mangio meno
dimagrisco prima''.
diamo per vero cioè che dici, cosa per altro imho discutibile dato che se
una data persona si reca presso un dietologo, un po' di Buona volontà e
costanza cercherà pur di mettercela.
Al di la di tale implicazione mi pare inconcepibile il prescrivere tale
"colazione" solo per il fatto cui sarà certo che la mangerà..
Per il discorso della palestra, ti rispondo che per avere un buon fisico non
si necessità di stare 8 ore in pal. al dì basta anche un oretta e mezza 3-4
volte alla settimana....

ora auguro la serena notte a tutti.
Pongo
2004-11-17 22:54:46 UTC
Permalink
Post by MAX
diamo per vero cioè che dici, cosa per altro imho discutibile dato che se
una data persona si reca presso un dietologo, un po' di Buona volontà e
costanza cercherà pur di mettercela.
Conosci qualche medico? Chiedi a lui e fatti due risate. Pure gli
oncologi hanno problemi a far seguire ai pazienti le loro prescrizioni,
e ammetterai che sapere di avere un cactus che cresce nel pancino e' uno
stimolo mica da poco!
Il tempo medio per cui una persona segue alla lettera la dieta che gli
prescrive il medico e' di 2 (due) settimane; dopodiche' si comincia con
sgarri, aperitivi, piccole modifiche, pillolina magica trovata su
internet, consigli dell'amico, tisana dell'erborista, etc... Tutta roba
di cui ovviamente non si ritiene necessario informare il medico. Come
quelli che vanno dal dentista e dichiarano di lavarsi i denti tre volte
al giorno: il dentista che trova una carie che deve fare secondo te,
staccargli la lingua col trapano perche' hanno mentito? :-)
Post by MAX
Al di la di tale implicazione mi pare inconcepibile il prescrivere tale
"colazione" solo per il fatto cui sarà certo che la mangerà..
Si vede che non hai medici in famiglia! :-)

Le alternative che il dietologo ha davanti sono:
1. prescrivere il minore dei mali, cioe' un cornetto;
2. prescrivere i cornflakes, sapendo che il paziente o mangera' il
cornetto (o peggio) o non mangera' per niente.
Tu che faresti? :-)

Non a caso i dietologi piu' scafati ora iniziano a circondarsi di
psicologi, proprio perche' tenere sotto controllo un paziente che fa il
cazzo che gli pare e' impossibile. Poi per carita', ci sono i medici
''all'americana'' che ti dicono quello che devi fare e se non lo fai
sono affari tuoi, ma (per fortuna) questo comportamento e' ancora poco
diffuso da noi. E poi ci sono i dietologi sportivi, che hanno molti meno
problemi con i clienti ''normali'' (i classici comuni cittadini che
hanno deciso di prendere il toro per le corna e darsi una regolata) e
molti piu' problemi con gli sportivi professionisti (perche' c'e' il
dietologo, ma ci sono anche l'allenatore e le leggende da spogliatoio).
Post by MAX
Per il discorso della palestra, ti rispondo che per avere un buon fisico non
si necessità di stare 8 ore in pal. al dì basta anche un oretta e mezza 3-4
volte alla settimana....
Uhm.... di cosa stai parlando esattamente? :-)
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+
--
X-Privat Project - http://www.newsserver.it/
Ranablu
2004-11-18 07:59:23 UTC
Permalink
Post by Pongo
1. prescrivere il minore dei mali, cioe' un cornetto;
2. prescrivere i cornflakes, sapendo che il paziente o mangera' il
cornetto (o peggio) o non mangera' per niente.
Tu che faresti? :-)
Son d'accordo con te. Inoltre la dieta del dietologo mi sembra "ragionata" a
seguito di colloquio con il paziente dal quale è emerso che questo non ha
l'abitudine di fare colazione a casa ma la fa al bar (da qui cappuccino e
brioche) ed è sempre fuori (bar o ufficio ) a pranzo - e qui si spiega il
panino. Senza queste concessioni alle sue normali abitudini di vita, o il
paziente è stato folgorato sulla via di Damasco vedendo la luce del
dimagrimento o, come dici tu, la sua dieta dura rigorosa per massimo 15
giorni.

Silvia
Davide C
2004-11-18 08:39:25 UTC
Permalink
Post by Ranablu
Senza queste concessioni alle sue
normali abitudini di vita, o il paziente è stato folgorato sulla via
di Damasco vedendo la luce del dimagrimento o, come dici tu, la sua
dieta dura rigorosa per massimo 15 giorni.
boh io sarò ottuso, ma se uno non riesce a seguire una dieta significa che
non gli interessa seguire una dieta... folgorazioni o meno ^_^
Pongo
2004-11-18 12:59:30 UTC
Permalink
Post by Davide C
Post by Ranablu
Senza queste concessioni alle sue
normali abitudini di vita, o il paziente è stato folgorato sulla via
di Damasco vedendo la luce del dimagrimento o, come dici tu, la sua
dieta dura rigorosa per massimo 15 giorni.
boh io sarò ottuso, ma se uno non riesce a seguire una dieta significa che
non gli interessa seguire una dieta... folgorazioni o meno ^_^
Non sei ottuso, semplicemente fai fatica a capire che la persona media,
l' ''uomo della strada'', difficilmente si sottopone a delle rinunce per
stare in forma. Quanti ne conosci che si iscrivono in palestra a maggio
per ''mettersi in forma per l'estate''? E quanti si iscrivono, restano
due mesi e poi si scoglionano? Con le diete (e purtroppo a volte anche
con le medicine) e' la stessa cosa. :-)
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
n.n
2004-11-18 13:13:06 UTC
Permalink
Post by Pongo
Non sei ottuso, semplicemente fai fatica a capire che la persona media,
l' ''uomo della strada'', difficilmente si sottopone a delle rinunce per
stare in forma. Quanti ne conosci che si iscrivono in palestra a maggio
per ''mettersi in forma per l'estate''? E quanti si iscrivono, restano
due mesi e poi si scoglionano? Con le diete (e purtroppo a volte anche
con le medicine) e' la stessa cosa. :-)
Quoto
ci sono a volte ( non sempre) cause reali che ti fanno saltare una dieta o
gli allenamenti.
tipico e' il lavoro, in periodi di stress, sia come impegno che come orario,
nel senso di straordinari, a volte ti tocca mangiare una pizza pony per
stanchezza, o i famosi panini tossici, e non si puo' farne una colpa a uno
che magari ha appunto un periodo cosi'.

Anche cose + semplici come una fidanzata/moglie, a volte possono essere un
problema. Pensa al caso classico che esci dall'ufficio alle 18 se non 19 e
la tua donna avrebbe voglia di vederti subito per fare 2 passi, un aperitivo
o solo per stare con te, mentre se arrivi all 21 passate spezzato, piegato,
affamato come una bestia, mangi e magari ti semiaddormenti alla tv.
Anche se non ci sono problemi e andate d'accordo non puoi farlo 3 o 4 volte
alla settimana come vorresti.
Insomma tutto va visto nell'insieme.

chiaro che se uno ha tempo e salute e per piglizia si lascia andare valgono
le accuse di prima.

Nicola

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Davide C
2004-11-18 13:24:46 UTC
Permalink
Post by n.n
chiaro che se uno ha tempo e salute e per piglizia si lascia andare
valgono le accuse di prima.
secondo il mio modesto parere è una questione di target che ci si pone.
nella vita ci vuole volontà, e ci vuole "forza" per raggiungere i propri
obiettivi.
ma serve anche giudizio nello sceglierli.. e per capire che per arrivare
a certi traguardi serve sacrificio.

Poi sta a noi scegliere se quel sacrificio è accettabile o meno.
Non è che si può sempre accusare la vita per le ns manchevolezze...


D
Pongo
2004-11-18 13:52:06 UTC
Permalink
Post by Davide C
secondo il mio modesto parere è una questione di target che ci si pone.
nella vita ci vuole volontà, e ci vuole "forza" per raggiungere i propri
obiettivi.
ma serve anche giudizio nello sceglierli.. e per capire che per arrivare
a certi traguardi serve sacrificio.
Poi sta a noi scegliere se quel sacrificio è accettabile o meno.
Non è che si può sempre accusare la vita per le ns manchevolezze...
*Io* sono assolutamente d'accordo, e lo sai. Ma *io* non sono il tipico
donnino culonnis che il dietologo si trova davanti tutti i giorni.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
Davide C
2004-11-18 14:20:56 UTC
Permalink
Post by Pongo
*Io* sono assolutamente d'accordo, e lo sai. Ma *io* non sono il tipico
donnino culonnis che il dietologo si trova davanti tutti i giorni.
si ma IMHO la gente va educata.
se io ti dico di fare X e tu fai Y sei un pirla e basta e rimarrai pirla
non è che dato che so che tu non farei un cazzo di quello che ti dico
allora io ti dico di fare qualcosa di sbagliato che poi so che farai...

perchè la gente è "perversa", del tipo:
<< il doc mi ha detto che a colazione posso prendere il cornetto, allora
il cornetto non fa male, allora posso farmene uno anche al pomeriggio, e
chissa visto che posso mangiare il cornetto che non fa male perchè me
l'ha detto il doc allora magari posso pure mangiare la nutella.... ....>>
Davide C
2004-11-18 13:19:42 UTC
Permalink
Post by Pongo
Quanti ne conosci che si iscrivono in palestra a maggio
per ''mettersi in forma per l'estate''? E quanti si iscrivono, restano
due mesi e poi si scoglionano? Con le diete (e purtroppo a volte anche
con le medicine) e' la stessa cosa. :-)
beh si ma allora mi vuoi dire che dato che l'uomo medio è pirla il medico
deve dirgli delle bugie?
Pongo
2004-11-18 13:50:48 UTC
Permalink
Post by Davide C
Post by Pongo
Quanti ne conosci che si iscrivono in palestra a maggio
per ''mettersi in forma per l'estate''? E quanti si iscrivono, restano
due mesi e poi si scoglionano? Con le diete (e purtroppo a volte anche
con le medicine) e' la stessa cosa. :-)
beh si ma allora mi vuoi dire che dato che l'uomo medio è pirla il medico
deve dirgli delle bugie?
No. Semplicemente il medico (in questo caso il dietologo, ma vale per
tutti i medici) deve considerare che davanti non ha una macchinetta, un
automa, o se preferisci un soggetto assolutamente razionale, quindi deve
comportarsi di conseguenza, visto che il suo obiettivo non e' fare il
ganzo su internet e riviste alla Di Pasquale ma raggiungere il bene del
paziente (in questo caso il dimagrimento).

Insomma, Dav, tu vuoi lavorare in palestra, giusto? Bene, gli esercizi
migliori per rassodare le gambe di una ragazza sono squat e stacchi, e
su questo non ci piove. Se una ragazzina ti si presenta a settembre e ti
dice che vuole tirare su il culo, tu che fai, la infili nel rack e le
metti un box sotto il culo, magari dopo averle fatto leggere l'articolo
di Tate? No, altrimenti ti manda a cagare dopo una settimana.

Invece tu le fai fare cinquemila movimenti con macchine idiote, e dopo
che lei ha visto i primi miglioramenti (e quindi hai guadagnato la sua
fiducia) le fai ''guarda, ci sarebbe anche un metodo piu' veloce, ma e'
molto faticoso e richiede una discreta concentrazione, pero' io ti ho
vista allenarti e penso che tu possa farcela, ti staro' dietro io le
prime volte, etc...'' e *poi* la infili nel rack.

Le hai mentito? Boh, puo' darsi, ma se a giugno lei avra' il culetto
dietro la nuca grazie agli stacchi avrai agito comunque nel migliore dei
modi (e magari lei non manchera' di dimostrare tutta la sua gratitudine,
ma qui si sconfina nell'OT... ;-) ).
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
Davide C
2004-11-18 14:31:45 UTC
Permalink
Post by Pongo
Se una ragazzina ti si presenta a settembre e
ti dice che vuole tirare su il culo, tu che fai, la infili nel rack e
le metti un box sotto il culo, magari dopo averle fatto leggere
l'articolo di Tate? No, altrimenti ti manda a cagare dopo una
settimana.
io non sono un medico.
cmq è quello che ho fatto.
è una delle amiche con cui mi alleno, una ragazza di molto sottopeso
e che vuole mettere su un bel culo.
le ho detto di piantarla con gliesercizi alla gluteos e di darci dentro
con lo squat. lo fa libero, io la aiuto e la spingo a usare pesi sempre
maggiori.
da settembre a oggi è "ingrossata" (ha raggiunto i 50kg di peso corporeo,
e ne è stata felicissima) e fa 10rep di squat libero con circa 40-45kg

ed è soddisfattissima..
unica sua perplessità mi chiede perchè le hanno fatto fare altro per un
anno...


cmq ripeto io non sono un medico.
Cioè sarò paranoico io ma se vado dal doc non voglio la favoletta
voglio la dura verità.
e imho il dietologo dovrebbe mettere in chiaro che senza rigore non si
ottiene niente.

la gente prenderebbe le cose + sul serio e avrebbe cognizione di quello
che fanno :)
Pongo
2004-11-18 14:43:00 UTC
Permalink
Post by Davide C
Cioè sarò paranoico io ma se vado dal doc non voglio la favoletta
voglio la dura verità.
Non sei paranoico. Rappresenti un'infinitesima minoranza della
popolazione mondiale, complimenti, fai parte dell'elite. Tatuati la
frase in firma sullo scudo, o ancora meglio in gaelico sulla lama dello
spadone... ma *tu* sei *tu* , e il resto del mondo e' diverso da te, e'
bene che impari a conviverci co'sto fatto, altrimenti la condotta del
genere umano ti restera' sempre incomprensibile.
Post by Davide C
e imho il dietologo dovrebbe mettere in chiaro che senza rigore non si
ottiene niente.
Ti sei accorto che nel mondo del ferro quelli che fanno piu' soldi sono
quelli che ti propongono il metodo di allenamento in cui non fai un
cazzo e diventi enorme? Bene, c'e' una categoria di persone che fa
ancora piu' soldi: i nutrizionisti che ti dicono che dimagrisci
mangiando merda e pilloline magiche. E' dura ma e' cosi', e devi tener
conto della presa che simili personaggi possono avere sul povero
coglione medio... Insomma Dav, viviamo in una nazione in cui un tizio ha
raccontato alla gente che si puo' guarire dai tumori prendendo le
vitamine, e tutti ci hanno creduto, apri gli occhi, per Diana, sei
circondato da idioti! :-)
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
Davide C
2004-11-18 14:59:35 UTC
Permalink
Post by Pongo
apri gli occhi, per Diana, sei
circondato da idioti! :-)
ecco spiegate tante cose ...^_-
Xlater
2004-11-18 13:57:11 UTC
Permalink
Post by Ranablu
Post by Pongo
1. prescrivere il minore dei mali, cioe' un cornetto;
2. prescrivere i cornflakes, sapendo che il paziente o mangera' il
cornetto (o peggio) o non mangera' per niente.
Tu che faresti? :-)
Son d'accordo con te. Inoltre la dieta del dietologo mi sembra "ragionata" a
seguito di colloquio con il paziente dal quale è emerso che questo non ha
l'abitudine di fare colazione a casa ma la fa al bar (da qui cappuccino e
brioche) ed è sempre fuori (bar o ufficio ) a pranzo - e qui si spiega il
panino. Senza queste concessioni alle sue normali abitudini di vita, o il
paziente è stato folgorato sulla via di Damasco vedendo la luce del
dimagrimento o, come dici tu, la sua dieta dura rigorosa per massimo 15
giorni.
In pratica è come dire che uno va dal dietologo per farsi giustificare
quello che mangia di solito. E il dietologo magari te lo giustifica
pure, tanto è solo questione di calorie e chissenefrega.

Non mi risulta che sia obbligatorio fare colazione al bar, e c'è anche
modo di mangiare qualcosa di più decente del panino anche quando si
è in giro.

E poi non vedo perché il dietologo dovrebbe generalizzare. Magari il
soggetto fa parte di quella minoranza(?) di persone che se ricevono
una prescrizione fanno il loro meglio per seguirla. Sta di fatto che
nel caso reale quella specifica persona si dice pronta anche a
seguire una dieta un po' più impegnativa di quella del dietologo.
Il medico pietoso, recita un vecchio detto, fa la piaga verminosa.
Ma ho qualche pudore a paragonare questi ignoranti incapaci ad un
medico di qualunque altra specializzazione.


Xlater
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Davide C
2004-11-18 08:35:51 UTC
Permalink
Post by Pongo
Poi per carita', ci sono i medici
''all'americana'' che ti dicono quello che devi fare e se non lo fai
sono affari tuoi, ma (per fortuna) questo comportamento e' ancora poco
diffuso da noi.
IMVHO non è una fortuna.
poi è una questione di punti di vista. Ma io sono dell'idea che il medico
mi debba prescrivere quello che mi fa bene non quello che mi fa meno male.
Anche solo per una quesione di credibilità....
Pongo
2004-11-18 13:25:22 UTC
Permalink
Post by Davide C
Post by Pongo
Poi per carita', ci sono i medici
''all'americana'' che ti dicono quello che devi fare e se non lo fai
sono affari tuoi, ma (per fortuna) questo comportamento e' ancora poco
diffuso da noi.
IMVHO non è una fortuna.
poi è una questione di punti di vista. Ma io sono dell'idea che il medico
mi debba prescrivere quello che mi fa bene non quello che mi fa meno male.
Anche solo per una quesione di credibilità....
Il medico deve comportarsi nel modo migliore per il paziente, tenendo
conto non solo della parte ''tecnica'' ma anche di quella psicologica.
Non si tratta di prescrivere quello che fa meno male, si tratta di dare
delle prescrizioni che siano efficaci: per essere efficace una
prescrizione deve essere anzitutto seguita dal paziente. Se il paziente
non la segue, la prescrizione e' completamente inutile, e di questo il
medico *deve* tener conto.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
^Lucifer^
2004-11-18 08:56:35 UTC
Permalink
Post by Pongo
1. prescrivere il minore dei mali, cioe' un cornetto;
2. prescrivere i cornflakes, sapendo che il paziente o mangera' il
cornetto (o peggio) o non mangera' per niente.
Tu che faresti? :-)
Io sinceramente non capisco e condanno un atteggiamento del genere. Ora,
poiché si sa che smettere di fumare è difficile e che molti lo dicono e non
lo fanno, il medico dovrebbe consigliare ad un paziente asmatico di fumare
un pacchetto di sigarette al giorno, perché "tanto se gli dice di smettere,
non ce la farà e ne fumerà comunque una ventina"? Dovrebbero pure sparire i
limiti di velocità, perché tanto non li rispetta quasi nessuno.
Il medico deve *sempre* prescrivere e consigliare ciò che è meglio per la
salute del paziente, per dire che un cornetto non è la fine del mondo e che
c'è gente che non muore con mezzo kg di catrame nei polmoni basta il vicino
di casa ignorante.
C'è poi l'eventualità che il tizio che ha consultato il dietologo non abbia
la minima idea di cosa c'è dentro un cornetto e che, pur avendo magari la
volontà di "sacrificarsi" con pane o corn flakes, continui a considerarlo la
colazione ideale, proprio perché il medico non l'ha informato.
--
Ciao,
Luca

Sito Web *** http://digilander.libero.it/luciferino_666/ ***
Sito Web ISP *** http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/ ***
Togli XXX per rispondere in privato
Pongo
2004-11-18 13:21:00 UTC
Permalink
Post by ^Lucifer^
Post by Pongo
1. prescrivere il minore dei mali, cioe' un cornetto;
2. prescrivere i cornflakes, sapendo che il paziente o mangera' il
cornetto (o peggio) o non mangera' per niente.
Tu che faresti? :-)
Io sinceramente non capisco e condanno un atteggiamento del genere. Ora,
poiché si sa che smettere di fumare è difficile e che molti lo dicono e non
lo fanno, il medico dovrebbe consigliare ad un paziente asmatico di fumare
un pacchetto di sigarette al giorno, perché "tanto se gli dice di smettere,
non ce la farà e ne fumerà comunque una ventina"? Dovrebbero pure sparire i
limiti di velocità, perché tanto non li rispetta quasi nessuno.
Il medico deve *sempre* prescrivere e consigliare ciò che è meglio per la
salute del paziente, per dire che un cornetto non è la fine del mondo e che
c'è gente che non muore con mezzo kg di catrame nei polmoni basta il vicino
di casa ignorante.
Siccome il medico non puo' obbligare il paziente a seguire le sue
prescrizioni, deve assolutamente fare in modo di instaurare con il
paziente un rapporto di fiducia. Questo di fatto *non* avviene se il
medico da' delle prescrizioni che al paziente sembrano assurde. Prendila
come ti pare, ma il vicino di casa ignorante ha sul paziente medio molta
piu' presa del medico laureato, per non parlare dell'effetto incredibile
che hanno le diete e i prodotti acchiappacitrulli che si trovano su
internet. Questo, ripeto, non vale solo per i dietologi, ma per i medici
in genere. Secondo te il dietologo deve fregarsene di tutta la parte
psicologica, e fare il ''tecnico delle diete''? Ok, io ti rispondo che
per fortuna dei potenziali pazienti tu non sei un medico.
Post by ^Lucifer^
C'è poi l'eventualità che il tizio che ha consultato il dietologo non abbia
la minima idea di cosa c'è dentro un cornetto e che, pur avendo magari la
volontà di "sacrificarsi" con pane o corn flakes, continui a considerarlo la
colazione ideale, proprio perché il medico non l'ha informato.
Il lavoro del medico e' all'80% capire chi ha davanti.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
^Lucifer^
2004-11-18 15:14:34 UTC
Permalink
Post by Pongo
Siccome il medico non puo' obbligare il paziente a seguire le sue
prescrizioni, deve assolutamente fare in modo di instaurare con il
paziente un rapporto di fiducia. Questo di fatto *non* avviene se il
medico da' delle prescrizioni che al paziente sembrano assurde.
Prendila come ti pare, ma il vicino di casa ignorante ha sul paziente
medio molta piu' presa del medico laureato, per non parlare
dell'effetto incredibile che hanno le diete e i prodotti
acchiappacitrulli che si trovano su internet. Questo, ripeto, non
vale solo per i dietologi, ma per i medici in genere. Secondo te il
dietologo deve fregarsene di tutta la parte psicologica, e fare il
''tecnico delle diete''? Ok, io ti rispondo che per fortuna dei
potenziali pazienti tu non sei un medico.
Il paziente non è un bambino a cui si deve far mandare giù lo sciroppo
insieme a un cucchiaino di zucchero, ma un adulto che presumibilmente si
reca dal medico perché tiene alla salute e implicitamente riconosce di avere
bisogno dell'aiuto di qualcuno, poiché ignora ciò che è meglio per lui. Per
cui ha il *diritto* di essere indirizzato nel modo più corretto.
Il discorso che fai sembra scaturire da una mentalità qualunquista (in cui
sinceramente non ti riconosco) tesa a prendere per mano e giustificare senza
rendersi conto che in questo modo si fa più male che bene. Una volta ho
assistito ad un esame di chimica inorganica in cui lo studente,
evidentemente impreparato, dopo un'ora passata tra cazzate e scene mute, è
riuscito a tirar fuori un carbonio ibridato sp4. Beh, è stato mandato a casa
con un bel 25 perché "sono i primi esami, poi acquisterà maggiore
sicurezza".
Senza dubbio lì per lì è comodo, ma poi non lamentiamoci della mediocrità
dilagante in questo paese.
Una cosa analoga è capitata a me ad analisi 2 (anche se non ho detto
scemenze simili e sono andato con 28 allo scritto): dopo un orale
letteralmente di merda mi sono beccato un 30 perché al prof. "sembrava che
comunque le cose le sapessi". Risultato: ora sto soffrendo per preparare
calcolo numerico, perché so a malapena cosa sia un sistema lineare.
Il tizio dell'sp4 non so che fine abbia fatto, so solo che è passato al
nuovo ordinamento.
Post by Pongo
Il lavoro del medico e' all'80% capire chi ha davanti.
Ma al 100% è quello di fare l'interesse (in termini di salute) del paziente.
--
Ciao,
Luca

Sito Web *** http://digilander.libero.it/luciferino_666/ ***
Sito Web ISP *** http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/ ***
Togli XXX per rispondere in privato
Pongo
2004-11-18 15:24:09 UTC
Permalink
Post by ^Lucifer^
Il discorso che fai sembra scaturire da una mentalità qualunquista (in cui
sinceramente non ti riconosco) tesa a prendere per mano e giustificare senza
rendersi conto che in questo modo si fa più male che bene.
Mi sa che non mi sono spiegato. Io so perfettamente che senza sudore e
sangue non si ottiene niente. Solo che so per certo (anche per
esperienza diretta) che se tu proponi a qualcuno ''sudore e sangue'' nel
90% dei casi lo perderai.

Il medico non ha come compito primario ''educare le masse'', o
''selezionare i migliori'', ma fare l'interesse del singolo paziente,
come entrambi stiamo dicendo. Se il paziente che ha davanti e' uno
smidollato, o per essere politically correct un soggetto poco incline
alle rinuncie (e stiamo parlando della maggioranza della popolazione),
deve tenerne conto ai fini delle prescrizioni, non puo' semplicemente
lavarsene le mani, dargli la ''dieta perfetta'' e fregarsene del fatto
che quello dopo due giorni ricominciera' a fare come gli pare.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
X-Privat "FREE Usenet" - http://www.newsserver.it
Mototopo
2004-11-18 15:57:41 UTC
Permalink
Post by Pongo
Mi sa che non mi sono spiegato. Io so perfettamente che senza sudore e
sangue non si ottiene niente.
con sudore e sangue ancora meno....

Ciao
Mototopo
Pongo
2004-11-18 16:22:29 UTC
Permalink
Post by Mototopo
Post by Pongo
Mi sa che non mi sono spiegato. Io so perfettamente che senza sudore e
sangue non si ottiene niente.
con sudore e sangue ancora meno....
???
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
X-Privat "FREE Usenet" - http://www.newsserver.it
Davide C
2004-11-18 16:31:50 UTC
Permalink
???
quoto '_'
Mototopo
2004-11-18 16:36:16 UTC
Permalink
Post by Mototopo
Post by Pongo
Mi sa che non mi sono spiegato. Io so perfettamente che senza sudore e
sangue non si ottiene niente.
con sudore e sangue ancora meno....
???
una cosa impossibile resta impossibile, ed una facile e' piu'
probabile di una difficile.
Non e' che facendo una dieta a riso in bianco e merluzzo bollito si
avranno maggiori vantaggi che farla a pasta aglio e olio e peperoncino
e pescespada... solo che la prima e' molto piu' difficile da
rispettare dal punto di vista della gratificazione alimentare.
Come dici tu il paziente e' anche mente oltre che corpo, pero' forse
non hai focalizzato cosa questo significhi in pratica.

Ciao
Mototopo
Pongo
2004-11-18 16:42:23 UTC
Permalink
Post by Mototopo
una cosa impossibile resta impossibile, ed una facile e' piu'
probabile di una difficile.
Non e' che facendo una dieta a riso in bianco e merluzzo bollito si
avranno maggiori vantaggi che farla a pasta aglio e olio e peperoncino
e pescespada... solo che la prima e' molto piu' difficile da
rispettare dal punto di vista della gratificazione alimentare.
Come dici tu il paziente e' anche mente oltre che corpo, pero' forse
non hai focalizzato cosa questo significhi in pratica.
In pratica, *per* *me* (cioe' potrebbe riguardare solo il sottoscritto,
a cui peraltro si riferiva il mio ''sudore e sangue'') soffrire mi aiuta
a motivarmi. Infilarmi sotto il bilanciere ben sapendo che rischio di
rimanerci sotto e di rompermi in due mi aiuta ad allenarmi con costanza,
mangiare roba ''strana'' e poco appetibile mi aiuta a stare a dieta...
deviazione mentale? Puo' darsi, d'altra parte correvo con uno che mi
ricordava continuamente che ''il corpo va' cignato, e piu' che tu lo
cigni e piu' che ti ringraziera' '', e gia' da bambino presentavo segni
di devianza in questo senso. :-)

Che poi questo sia aberrante per la stragrande maggioranza delle persone
lo so bene, e sto cercando di spiegarlo da stamattina proprio in questo
thread.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
X-Privat "FREE Usenet" - http://www.newsserver.it
Davide C
2004-11-19 08:21:52 UTC
Permalink
Post by Pongo
Che poi questo sia aberrante per la stragrande maggioranza delle persone
lo so bene, e sto cercando di spiegarlo da stamattina proprio in questo
thread.
sono gli altri che hanno torto e non capiscono una fava :D
soffrendo si tempra il corpo e lo spirito.
Il dolore ci rende forti
il dolore ci rende liberi

Dav
Mototopo
2004-11-19 08:26:17 UTC
Permalink
Post by Davide C
sono gli altri che hanno torto e non capiscono una fava :D
soffrendo si tempra il corpo e lo spirito.
e allora soffri, credo che ne hai bisogno. :-)))

Ciao
Mototopo
Davide C
2004-11-19 08:42:47 UTC
Permalink
Post by Mototopo
e allora soffri, credo che ne hai bisogno. :-)))
hai voglia come soffro :D
cmq... che cosa stai insinuando topo motorizzato??? ^_^
MAX
2004-11-18 14:09:08 UTC
Permalink
Conosci qualche medico? Chiedi a lui e fatti due risate. Pure gli oncologi
hanno problemi a far seguire ai pazienti le loro prescrizioni, e
ammetterai che sapere di avere un cactus che cresce nel pancino e' uno
stimolo mica da poco!
Il tempo medio per cui una persona segue alla lettera la dieta che gli
prescrive il medico e' di 2 (due) settimane; dopodiche' si comincia con
sgarri, aperitivi, piccole modifiche, pillolina magica trovata su
internet, consigli dell'amico, tisana dell'erborista, etc... Tutta roba di
cui ovviamente non si ritiene necessario informare il medico. Come quelli
che vanno dal dentista e dichiarano di lavarsi i denti tre volte al
giorno: il dentista che trova una carie che deve fare secondo te,
staccargli la lingua col trapano perche' hanno mentito? :-)
Post by MAX
Al di la di tale implicazione mi pare inconcepibile il prescrivere tale
"colazione" solo per il fatto cui sarà certo che la mangerà..
Si vede che non hai medici in famiglia! :-)
mia madre lo è... ma a parte cio' io penso sia meglio prescrivere una dieta
corretta, se poi l'interessato non la rispetta beh è stata una sua scelta
errata "di vita".
capisco venir incontro alle esigenze del paziente pero' insomma prescivere
un cornetto e cappuccio e un panino a pranzo mi sembra alquanto ridicolo.

:)
Pongo
2004-11-18 14:15:38 UTC
Permalink
Post by MAX
mia madre lo è... ma a parte cio' io penso sia meglio prescrivere una dieta
corretta, se poi l'interessato non la rispetta beh è stata una sua scelta
errata "di vita".
Un medico non puo' e non deve ragionare cosi', e se senti tua madre te
lo spiega meglio di quanto potrei fare io, visto che e' il suo mestiere.
Post by MAX
capisco venir incontro alle esigenze del paziente pero' insomma prescivere
un cornetto e cappuccio e un panino a pranzo mi sembra alquanto ridicolo.
Non si tratta di venire incontro alle esigenze del paziente, ma di agire
nel suo interesse. Se poi il dietologo di cui stiamo parlando ha cannato
nella valutazione psicologica del prode Cicciosakura, che in realta' era
prontissimo gia' da allora a farsi il classico ''mazzo tanto'', allora
ha sbagliato, su questo non ci piove.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
MAX
2004-11-18 14:24:45 UTC
Permalink
Post by Pongo
Non si tratta di venire incontro alle esigenze del paziente, ma di agire
nel suo interesse. Se poi il dietologo di cui stiamo parlando ha cannato
nella valutazione psicologica del prode Cicciosakura, che in realta' era
prontissimo gia' da allora a farsi il classico ''mazzo tanto'', allora ha
sbagliato, su questo non ci piove.
io ho capito cosa vuoi dire ed incerto qual modo posso anche concepirlo,
però a mio avviso un medico, in tal caso dietologo, non può prescrivere la
dieta X solo per il fatto che pensi che tale dieta possa essere più
facilmente seguita dal paziente.

insomma se io fossi medico, e non lo so, farei una dieta corretta , se poi
non viene seguita beh... cazzi sua (detta alla francese) :)
Pongo
2004-11-18 14:47:26 UTC
Permalink
Post by MAX
insomma se io fossi medico, e non lo so, farei una dieta corretta , se poi
non viene seguita beh... cazzi sua (detta alla francese) :)
Ci stiamo capendo perfettamente, ma quello che ti sto dicendo e' che
l'atteggiamento da te proposto, che sulla carta sarebbe *IL* modo di
ottenere risultati (e la frase in firma ti fa capire che la penso
esattamente come te), statisticamente parlando viene tenuto da
pochissime persone, e il medico deve tenerne conto, perche' non e'
semplicemente un tecnico.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
MAX
2004-11-18 14:57:13 UTC
Permalink
Post by Pongo
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+
yees!
^Lucifer^
2004-11-18 15:16:23 UTC
Permalink
Post by Pongo
Ci stiamo capendo perfettamente, ma quello che ti sto dicendo e' che
l'atteggiamento da te proposto, che sulla carta sarebbe *IL* modo di
ottenere risultati (e la frase in firma ti fa capire che la penso
esattamente come te), statisticamente parlando viene tenuto da
pochissime persone, e il medico deve tenerne conto, perche' non e'
semplicemente un tecnico.
Ma scusa, che differenza c'è tra dire "mangia cornetto e cappuccino a
colazione e pranza con un panino" e "fai come ti pare"? Per me nessuna, e a
questo punto mi chiedo a cosa serva il medico.
--
Ciao,
Luca

Sito Web *** http://digilander.libero.it/luciferino_666/ ***
Sito Web ISP *** http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/ ***
Togli XXX per rispondere in privato
Pongo
2004-11-18 15:38:21 UTC
Permalink
Post by ^Lucifer^
Ma scusa, che differenza c'è tra dire "mangia cornetto e cappuccino a
colazione e pranza con un panino" e "fai come ti pare"? Per me nessuna, e a
questo punto mi chiedo a cosa serva il medico.
Per te nessuna, ma tu diavoletto mio sei un pezzo avanti, come le foto
che hai messo sul tuo sito testimoniano abbondantemente. :-)
Se vuoi fare come ti pare, sei depresso perche' la ragazza ti ha mollato
e vuoi autodistruggerti, mangi un cornetto e pranzi con un panino, poi
preso dal rimorso reciti l'atto di dolore agli Dei del Ferro e della
Ghisa (perche' non ti scaglino addosso qualche catabolica maledizione),
e come fioretto la prossima volta che fai squat alzi il 110% del tuo max
per espiare i tuoi peccati. :-)

Per una persona ''normale'' (in senso statistico) quella e' una dieta
molto rigida e priva di grosse schifezze, un grosso passo avanti sulla
via della salvezza.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
X-Privat "FREE Usenet" - http://www.newsserver.it
Ranablu
2004-11-18 15:26:11 UTC
Permalink
Post by MAX
io ho capito cosa vuoi dire ed incerto qual modo posso anche concepirlo,
però a mio avviso un medico, in tal caso dietologo, non può prescrivere la
dieta X solo per il fatto che pensi che tale dieta possa essere più
facilmente seguita dal paziente.
E invece sì! Quando con la "dieta facilitata" avrà ottenuto i primi
risultati e soprattutto la fiducia del paziente allora potrà rivedere la
dieta migliorandola. Ricordiamoci che una dieta deve prima di tutto essere
un cambiamento dello stile di vita e questo non si può fare dall'oggi al
domani. La dieta è prima di tutto una questione di testa. Prima si eliminano
i fuori pasto, i dolci e gli stravizi vari senza stravolgere l'alimentazione
abituale. Poi (ottenuti i primi risultati) si possono modificare le altre
cose gradualmente. I cambiamenti troppo drastici secondo me sono destinati a
fallire o sul breve (abbandono della dieta) o sul lungo (raggiunto il peso
ideale, si lascia l'alimentazione che ci è stata imposta ma non ci
appartiene e si inizia lo yo-yo).

Silvia
Mototopo
2004-11-18 15:56:41 UTC
Permalink
On Thu, 18 Nov 2004 16:26:11 +0100, "Ranablu"
Post by Ranablu
. La dieta è prima di tutto una questione di testa.
se cosi' fosse non servirebbe il dietologo.
Se io mangio cibi a bassa glicemia come avena decorticata e
lenticchie, ho maggior facilita' a controllare l'appetito che se
mangio brioche e panini.
La testa serve, ma se io l'auto con la biochimica mica sbaglio...

Ciao
Mototopo
Pongo
2004-11-18 16:29:55 UTC
Permalink
Post by Mototopo
Post by Ranablu
. La dieta è prima di tutto una questione di testa.
se cosi' fosse non servirebbe il dietologo.
Se io mangio cibi a bassa glicemia come avena decorticata e
lenticchie, ho maggior facilita' a controllare l'appetito che se
mangio brioche e panini.
La testa serve, ma se io l'auto con la biochimica mica sbaglio...
Mio Dio, Mototopo, come si fa a non capire che al donnino culonnis non
gliene frega niente della biochimica, e se vede ''avena decorticata e
lenticchie'' scritto sulla dieta pensa che il dietologo abbia sbagliato
spacciatore e passa alla dieta del minestrone di Starbene Donna?
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
X-Privat "FREE Usenet" - http://www.newsserver.it
Davide C
2004-11-18 16:40:44 UTC
Permalink
Post by Pongo
Mio Dio, Mototopo, come si fa a non capire che al donnino culonnis non
gliene frega niente della biochimica, e se vede ''avena decorticata e
lenticchie'' scritto sulla dieta pensa che il dietologo abbia sbagliato
spacciatore e passa alla dieta del minestrone di Starbene Donna?
pongo non è che non si capisca.
ma IMHO è un problema della culona.

se oggi gli dai il cornetto, domani rimarrà scioccata nello scoprire che
dovrà rinunciarvi per progredire.

almeno questo IMHO.

è esattamente come con il BIIO che promette promette con metodi "falsi"
poi quando uno vuole davvero ottenenre "Risultati" scopre che quello che
gli hanno propinato erano mezze fregnacce :)

IMHO non sono le mezze misure che "salvano" ma la dura verità.
la culona va dal medico, e il medico placido le dice:
"ciccia con sto lardo e sta alimentazione è un miracolo se non diventi
diabetica e cardiopatica, ora se vuoi ti cucchi l'avena e migliori la tua
vita e ti puoi eventualmente in futuro permettere sgarri saltuari,
altrimenti continui a mangiare merda e muori"

boh, la culonnis è libera di fare le sue scelte in piena autonomia, e ha
le info che gli servono per capire cosa gli succede/succederà



Dav
Pongo
2004-11-18 16:53:44 UTC
Permalink
Post by Davide C
se oggi gli dai il cornetto, domani rimarrà scioccata nello scoprire che
dovrà rinunciarvi per progredire.
almeno questo IMHO.
Davide, il fatto che gli unici interventi da it.salute.alimentazione
dicano esattamente il contrario, cioe' che vedendo i primi risultati la
culona sara' piu' motivata ad accettare ulteriori sacrifici, non ti
mette la pulce nell'orecchio? Non ti fa pensare che il nostro carissimo
''no pain no gain'', con tutti i suoi contorni (''sudore e sangue'',
''shut up and squat'', ''pompa pompa che ti fa bene'', etc...) sia
considerato una forma di devianza psicotica dal resto del mondo? :-)
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
X-Privat "FREE Usenet" - http://www.newsserver.it
Teopas
2004-11-18 19:31:23 UTC
Permalink
Post by Pongo
Post by Davide C
se oggi gli dai il cornetto, domani rimarrà scioccata nello scoprire che
dovrà rinunciarvi per progredire.
almeno questo IMHO.
Davide, il fatto che gli unici interventi da it.salute.alimentazione
dicano esattamente il contrario, cioe' che vedendo i primi risultati la
culona sara' piu' motivata ad accettare ulteriori sacrifici, non ti
mette la pulce nell'orecchio? Non ti fa pensare che il nostro carissimo
''no pain no gain'', con tutti i suoi contorni (''sudore e sangue'',
''shut up and squat'', ''pompa pompa che ti fa bene'', etc...) sia
considerato una forma di devianza psicotica dal resto del mondo? :-)
a dir la verità su 4 persone intervenute da it.sal.alim, 3 han detto le
stesse cose di it.sport.pal... nn crederai che in palestra ci sia davvero
tanta gente che adori farsi il culo, vero? io vedo molte chiacchiere e pochi
risultati, quelli una marea:-))
cmq, nn credo sia una questione di volersi sacrificare o meno è proprio una
questione che è una dieta fatta male, per mille e un motivo... al di là del
plumcake al mattino. è concettualmente sbagliata e se anche è + consona a
ciò che uno è abituato a mangiare normalmente, fallirà lo stesso perchè
comporterà cmq eccessivi sacrifici (come sostiene giustamente mototopo).
senza considerare poi, gli errori di base.

ciao
teopas
Ghost Rider
2004-11-18 21:28:42 UTC
Permalink
Post by Pongo
Davide, il fatto che gli unici interventi da it.salute.alimentazione
dicano esattamente il contrario, cioe' che vedendo i primi risultati la
culona sara' piu' motivata ad accettare ulteriori sacrifici, non ti
mette la pulce nell'orecchio?
Non ho letto gli interventi di cui parli, ma dubito sinceramente che
la 'dieta del cornetto' possa dare risultati. Lo so che la cosa non fa
statistica, ma due mie colleghe (con cui sono più in confidenza) vanno
avanti con diete del genere da una vita... sono sempre grasse. Sai
perché? Perché come hanno già notato altri pensano: "Se posso mangiare
una brioche, due mica mi faranno male"... e via così.
Chi non ha le palle di affrontare qualche sacrificio per stare meglio,
non lo farà comunque, sia che gli dai la brioche, sia che non gliela
dai. Il medico deve essere diretto, pure un po' brutale, come dice
Davide nel post precedente.
--
Ghost Rider
'If there is a Hell
I'm sure this is how it smell'
http://www.phoenix-rider.it/
Davide C
2004-11-19 08:27:39 UTC
Permalink
Post by Pongo
Davide, il fatto che gli unici interventi da it.salute.alimentazione
dicano esattamente il contrario, cioe' che vedendo i primi risultati la
culona sara' piu' motivata ad accettare ulteriori sacrifici, non ti
mette la pulce nell'orecchio?
ma cosa vuoi che capiscano "quelli là"? ^_^
sono persone "normali".
Post by Pongo
Non ti fa pensare che il nostro carissimo
''no pain no gain'', con tutti i suoi contorni (''sudore e sangue'',
''shut up and squat'', ''pompa pompa che ti fa bene'', etc...) sia
considerato una forma di devianza psicotica dal resto del mondo? :-)
orpo pongo, il mondo è storto e cascasse il mondo lo raddrizzerò!
^_^

sinceramente, e lo so che non ne esce un bel quadro, non me ne frega un
cazzo se il mondo è fatto di vermi senza palle.
Io la vedo cosi. Se vuoi i risultati devi sputare sanque.
no pain no gain.. una delle 2 grandi verità... l'altra è "volere e
potere" (quelle sulla gnocca per ora le lasciamo di lato che stiamo
facendo discorsi seri....)

con i "dolcetti" e i "contentini" si crea una società di debosciati...
dai.. alla fine tutto sembra semplice, facile da ottenere.. ma non è cosi
e quando "loro" prendono una facciata contro il grigio muro della realtà
o si frantumano e scassano i coglioni a noi, oppure si frantumano,
scappano in analisi e continuano a fracassarci i coglioni
Pongo
2004-11-19 10:42:45 UTC
Permalink
Post by Davide C
orpo pongo, il mondo è storto e cascasse il mondo lo raddrizzerò!
^_^
Avevo dimenticato che tu vai avanti a cappa e spada! :-)
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
Davide C
2004-11-19 11:19:43 UTC
Permalink
Post by Pongo
Avevo dimenticato che tu vai avanti a cappa e spada! :-)
lol :)
eh già...
Ranablu
2004-11-19 09:23:49 UTC
Permalink
Post by Pongo
Davide, il fatto che gli unici interventi da it.salute.alimentazione
dicano esattamente il contrario, cioe' che vedendo i primi risultati la
culona sara' piu' motivata ad accettare ulteriori sacrifici, non ti
mette la pulce nell'orecchio?
Io parlo da (quasi)ex donna culonis e ti assicuro che se 15 kg fa chiunque
mi avesse detto di mangiare come mangio adesso gli avrei detto che era fuori
di testa, invece ci sono arrivata da sola, per gradi.
A 76 kg (per 163 cm) non mi sembrava di mangiare tanto o male, non mi
sentivo grassa ma me lo diceva il fidanzato. Io stavo abbastanza bene con il
mio corpo, non sentivo particolare bisogno di cambiare se non perchè
faticavo a trovare vestiti di mio gusto ("mi spiace, questa è la taglia più
grande che abbiamo"....mi dava sui nervi, ma più che dare la colpa alle mie
cosce la davo all'industria della moda.....).
Ho capito che dovevo cambiare quando son morta dopo 3 rampe di scale
andando a visitare la futura casa (prima abitavo a piano terra): lì ho
aumentato la piscina, da 1 a 3 volte la settimana. Andata nella nuova casa
le abitudini alimentari sono cambiate: ho preso le redini della cucina
(prima, naturalmente, in mano a mamma) e abolito la birra serale (ormai
sposata non c'era più bisogno di uscire la sera per vedersi) così 4 kg son
volati via senza praticamente accorgermene e quasi senza volerlo....a quel
punto, motivata, ho tagliato gli eccessi (dolcetti e bis) e altri 4 kg se
ne sono andati.......ormai motivatissima sono andata dalla dietologa
mettendogli però i MIEI paletti: niente spuntini, ogni giorno pasta a cena,
molta frutta, nessun menù fisso ma possibilità di scelta. Con la dieta ho
perso altri kg e ho iniziato a documentarmi evolvendola autonomamente e
capendo gli errori del passato. Adesso il mio regime alimentare è diverso da
quello della dietologa e diversissimo da quello di 2 anni fa, ma senza
quello non sarei mai arrivata all'attuale: non mangio quasi mai pane, pasta
solo 3-4 volte la settimana (....rispetto alle 8-10 di una volta.....), pur
avendo sospeso la piscina son scesa senza particolare fatica fino a 58 kg
prima delle ferie. Da dopo le ferie vado in palestra 3-4 volte la settimana,
se me lo dicevano 2 anni fa mi veniva l'orticaria, e mi piace! La mia teoria
è piccoli cambiamenti graduali.

Silvia
Pongo
2004-11-19 10:51:26 UTC
Permalink
Post by Ranablu
Io parlo da (quasi)ex donna culonis e ti assicuro che se 15 kg fa chiunque
mi avesse detto di mangiare come mangio adesso gli avrei detto che era fuori
di testa, invece ci sono arrivata da sola, per gradi.
[...]
Post by Ranablu
La mia teoria
è piccoli cambiamenti graduali.
Eh, eh, Silvia, lo so bene che per alcuni e' cosi'. Solo che parlare di
piccoli cambiamenti graduali a gente che per allenare la ''tenacia
mentale'' fa questo

Loading Image...

per 20 volte di fila (io sono uno) e' un po' dura, io stesso per esempio
ci ho messo anni a capire che con la mia ragazza la storia del ''no pain
no gain'' non attaccava! :-)
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
Ranablu
2004-11-19 15:39:56 UTC
Permalink
"> Eh, eh, Silvia, lo so bene che per alcuni e' cosi'. Solo che parlare di
Post by Pongo
piccoli cambiamenti graduali a gente che per allenare la ''tenacia
mentale'' fa questo
http://www.t-nation.com/assets/images/120boxdude.jpg
per 20 volte di fila (io sono uno) e' un po' dura,
Si, ma se la prima volta che sei andato in palestra ti mettevano sotto quel
bilanciere allenavi la tenacia mentale o ti rompevi (in tutti i sensi,
fisicamente e psicologicamente)? Per arrivare a fare quello che fai sei
sicuramente andato per gradi, ti sei allenato aumentando lentamente e
gradualmente i kg sollevati.....perchè per l'alimentazione non può essere la
stessa cosa? Perchè non ci si può "allenare" ad una corretta alimentazione
eliminando lentamente e gradualmente i cibi e le abitudini scorrette?
Post by Pongo
la storia del ''no pain no gain'' non attaccava! :-)
è che a far le cose di botto il "pain" è spesso troppo grande rispetto al
"gain" che si vede. Una persona in sovrappeso NON SA realmente quanto
starebbe meglio magra (è uno "stato fisico" che non ha mai provato o ha
dimenticato da anni) , vede solo il sacrificio che deve fare. Quando mi sono
iscritta in palestra ho pagato la quota annuale per obbligarmi ad andare
almeno 2 volte a settimana.....da quando vado non soffro più di maldischiena
e deve esserci qualcosa di improrogabile per impedirmi di andare 4 volte a
settimana......

Silvia
Pongo
2004-11-19 16:18:51 UTC
Permalink
Post by Ranablu
è che a far le cose di botto il "pain" è spesso troppo grande rispetto al
"gain" che si vede. Una persona in sovrappeso NON SA realmente quanto
starebbe meglio magra (è uno "stato fisico" che non ha mai provato o ha
dimenticato da anni) , vede solo il sacrificio che deve fare.
Stiamo dicendo la stessa cosa, solo che ora tu stai generalizzando
nell'altro senso, invece secondo me la cosa e' soggettiva, ognuno e'
diverso e necessita di un approccio mirato, non esiste *il* metodo
universalmente adatto a tutti.

A me per esempio piace il pain, anche fine a se' stesso, perche' per
mentalita' e cultura (pre-palestra) ho sempre collegato grande pain a
grandi gain(s), se non altro a livello di carattere. Ovvio che quando ho
dovuto cominciare a dimagrire ho portato questa mia mentalita'
nell'ambito della dieta e dell'attivita' fisica, e ho perso 14 chili in
3 mesi; un approccio piu' graduale mi avrebbe fatto cedere molto prima,
perche' non avrei sentito subito il ''pain'', che su di me ha un grande
effetto motivante. Machismo? Masochismo? Puo' darsi, ma se e' il metodo
che funziona con me e' giusto che io utilizzi quello e non un altro, i
medici che mi hanno sempre seguito lo sanno e si regolano di conseguenza.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
X-Privat "FREE Usenet" - http://www.newsserver.it
Davide C
2004-11-19 11:25:54 UTC
Permalink
Post by Ranablu
La mia teoria
Š piccoli cambiamenti graduali.
mah
ognuno è fatto a modo suo.. il mio però è quello giusto :D
(scherzo eh...)

IMHO indorare la pillola non serve a nulla.
Soprattutto i medici (è di questo poi che si parlava...) non dovrebbero
mai indorarla.
se vado dal doc è perchè devo sapere cosa ho e come uscirne.. le menate
servono per i "bambini"...

D
^Lucifer^
2004-11-18 16:59:28 UTC
Permalink
Post by Davide C
è esattamente come con il BIIO che promette promette con metodi
"falsi" poi quando uno vuole davvero ottenenre "Risultati" scopre che
quello che gli hanno propinato erano mezze fregnacce :)
Esatto, più si abituano a non fare un cazzo, meno voglia hanno di allenarsi:
da questo nascono scemenze tipo la storia dei 45 giorni di riposo.
Post by Davide C
"ciccia con sto lardo e sta alimentazione è un miracolo se non diventi
diabetica e cardiopatica, ora se vuoi ti cucchi l'avena e migliori la
tua vita e ti puoi eventualmente in futuro permettere sgarri saltuari,
altrimenti continui a mangiare merda e muori"
Lo diceva pure Duke Nukem, eat shit and die!
--
Ciao,
Luca

Sito Web *** http://digilander.libero.it/luciferino_666/ ***
Sito Web ISP *** http://web.tiscali.it/it.sport.palestra/ ***
Togli XXX per rispondere in privato
Mototopo
2004-11-18 18:24:56 UTC
Permalink
On Thu, 18 Nov 2004 16:59:28 GMT, "^Lucifer^"
Post by ^Lucifer^
Lo diceva pure Duke Nukem, eat shit and die!
ma non diceva "it's time to kick ass and chew bubble gum" ?
e poi si imbottiva di steroidi...

Ciao
Mototopo
^Lucifer^
2004-11-18 18:49:42 UTC
Permalink
Post by Mototopo
On Thu, 18 Nov 2004 16:59:28 GMT, "^Lucifer^"
Post by ^Lucifer^
Lo diceva pure Duke Nukem, eat shit and die!
ma non diceva "it's time to kick ass and chew bubble gum" ?
e poi si imbottiva di steroidi...
Sì, pure "don't have time to play with myself" e "daaaamn, you're ugly!!!"
:))
--
Ciao,
Luca

Aggiornato il sito! :-)
*** http://digilander.libero.it/luciferino_666/ ***
Togli XXX per rispondere in privato
Davide C
2004-11-19 08:29:27 UTC
Permalink
Post by ^Lucifer^
Esatto, più si abituano a non fare un cazzo, meno voglia hanno di
allenarsi: da questo nascono scemenze tipo la storia dei 45 giorni di
riposo.
per l'appunto.
Post by ^Lucifer^
Lo diceva pure Duke Nukem, eat shit and die!
e lui si che la sapeva lunga ^_^!
Mototopo
2004-11-18 18:22:18 UTC
Permalink
Post by Pongo
Mio Dio, Mototopo, come si fa a non capire che al donnino culonnis non
gliene frega niente della biochimica, e se vede ''avena decorticata e
lenticchie'' scritto sulla dieta pensa che il dietologo abbia sbagliato
spacciatore e passa alla dieta del minestrone di Starbene Donna?
perche basta che mangia le granaglie per 48 ore per vedere subito che
diminiusce l'iperinsulinemia e conseguentemente l'appetito
insaziabile...

Ciao
Mototopo
M4xM4x
2004-11-18 09:05:02 UTC
Permalink
Post by MAX
diamo per vero cioè che dici, cosa per altro imho discutibile dato che se
una data persona si reca presso un dietologo, un po' di Buona volontà e
costanza cercherà pur di mettercela.
:)
Sorrido perche' io in ufficio ho il classico esempio .
Un mio collega che pesa 120 kg, che va spesso dalla dietologa, forse solo
per sentirsi la coscenza piu' libera e poi lo sento che mangia robe da far
accaponare un maiale.
e ogni volta che va dalla dietologa mi fa "stasera la dietologa mi
cazziera'"...
cosa devi dire a uno cosi'?
Ad esempio quando si usciva a pranzo tra colleghi, lui si finiva il pane di
tutti, e i camerieri dovevano continuare a rimetterne di nuovo in tavola , e
lui "eh, ma dietologa ha detto che il pane lo posso mangiare", 1 kg di pane
a pranzo...

MaxMax
Mototopo
2004-11-18 11:22:41 UTC
Permalink
Post by Pongo
Il dietologo deve ragionare in termini diversi rispetto ad un dietologo
sportivo, perche' non ha a che fare con persone *realmente* motivate a
condurre un certo tipo di vita, ad affrontare rinuncie, etc... Ha a che
fare con un soggetto che per statuto e' ignorante e svogliato. Il motivo
principale per cui le diete dei dietologi falliscono e' che i pazienti
semplicemente non le seguono, se ne fregano, fanno i famosi ''sgarri''
come io a scuola non facevo i compiti, sperando che il prof non mi beccasse.
quel tipo di dieta e' impossibile da seguire.
con brioche a colazione e panino a pranzo hai un tale ottovolante
glicemico che alle 16,00 stai morendo di fame e ti mangi questo mondo
e quell'altro.

Ciao
Mototopo
n.n
2004-11-18 07:56:36 UTC
Permalink
Post by Pongo
Quella della palestra. Non perche' il dietologo sia un povero fesso
Discordo.
Il dietologo e' un povero fesso.
1. la brioche non te la mette nessuno, qualsiasi dieta fai
considera che la brioche e' burro(spesso trans)+uova intere + farina +
zucchero saccarosio a IG maxato + marmellata IG alto / crema=altre uova
altro burro ecc. ecc.

se fai una low carb e' vietata per la massa di zuccheri
se fai una low fat e' forse al primo posto dei divieti
se fai una asiatica o pacifica e' super squalificatata per densita' calorica
esorbitante
se fai una dieta per cardiovascolare e' super vietata per grassi saturi
/trans
se fai una dieta per diabete vai fuori con gli zuccheri schifosi
ecc..

insomma gia' da come inizia sta dieta parte veramente male

poi in generale c'e' poco latte per calcio e vitamine
poca frutta, non va messa come optional allo spuntino ma e' un must
non so dove tira fuori la vitamina C
gli antiossidanti ?

Il "panino" a pranzo puo' volere dire tutto e scritto cosi' lo manda al
macello al i90% considerato che un panino di un bar al 90% ha salse
tossicisseme e affettati di pessima categoria, oltre a pane come niente
schifoso, oltre naturalmente al rapporto pane/contenuto sappiamo come.

insomma io mi sento tranquillo a dirgli :

1. butta nel cesso quella cagata di dieta
2. se hai patologie vai da un dietologo serio
3. se non le hai parti da quella della palestra, che mi pare comunque
discutibile, e cerca di migliorarla molto in qualche modo.

Nicola

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Pongo
2004-11-18 13:16:46 UTC
Permalink
Post by n.n
Post by Pongo
Quella della palestra. Non perche' il dietologo sia un povero fesso
Discordo.
Il dietologo e' un povero fesso.
1. la brioche non te la mette nessuno, qualsiasi dieta fai
Non hai capito di cosa sto parlando, evidentemente. Io non dico che la
brioche faccia bene, dico semplicemente che il dietologo, in tutta
coscienza, non puo' prescrivere al classico sedentario una dieta che
rivoluziona completamente le sue abitudini alimentari, perche'
statisticamente le diete non falliscono perche' sono fatte male, ma
perche' i pazienti smettono di seguirle dopo poco.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
n.n
2004-11-18 13:31:09 UTC
Permalink
Post by Pongo
Post by n.n
Discordo.
Il dietologo e' un povero fesso.
Non hai capito di cosa sto parlando, evidentemente. Io non dico che la
ma si ho ben capito, certo sta dieta e' un disastro ambientale
+ la leggevo e + me ne convinco.

omega 3 prossimi allo 0
no grassi vegetali buoni
no legumi in toto !!!
fibre vegetali e' a terra

non so mi pare non abbia scusanti il dietologo in questione
poi so anche io che non siamo ad auswitz e bisogna personalizzare, lo ho
scritto anche sull'altro post


cya Nicola


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Pongo
2004-11-18 13:56:00 UTC
Permalink
Post by n.n
sta dieta e' un disastro ambientale
Sono d'accordissimo con te, mia madre saprebbe fare di meglio, dal punto
di vista tecnico.
Post by n.n
non so mi pare non abbia scusanti il dietologo in questione
Su questo invece non sono d'accordo. Leggi la risposta a Dav, in questo
stesso thread:

message-id: <419ca8b8$***@x-privat.org>
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
n.n
2004-11-18 14:06:51 UTC
Permalink
Post by Pongo
Su questo invece non sono d'accordo. Leggi la risposta a Dav, in questo
Quale, quella in cui dichiari che l'obiettivo del lavoro del trainer e' la
soddisfazione del cliente che porta anche ad una soddisfazione di se stessi
( + o - era cosi' ) ?

N



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Pongo
2004-11-18 14:06:01 UTC
Permalink
Post by n.n
Post by Pongo
Su questo invece non sono d'accordo. Leggi la risposta a Dav, in questo
Quale, quella in cui dichiari che l'obiettivo del lavoro del trainer e' la
soddisfazione del cliente che porta anche ad una soddisfazione di se stessi
( + o - era cosi' ) ?
Si, ma via, era solo una battuta finale! :-)
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
MAX
2004-11-18 14:13:20 UTC
Permalink
Post by Pongo
Post by n.n
Post by Pongo
Quella della palestra. Non perche' il dietologo sia un povero fesso
Discordo.
Il dietologo e' un povero fesso.
1. la brioche non te la mette nessuno, qualsiasi dieta fai
Non hai capito di cosa sto parlando, evidentemente. Io non dico che la
brioche faccia bene, dico semplicemente che il dietologo, in tutta
coscienza, non puo' prescrivere al classico sedentario una dieta che
rivoluziona completamente le sue abitudini alimentari, perche'
statisticamente le diete non falliscono perche' sono fatte male, ma
perche' i pazienti smettono di seguirle dopo poco.
ok ci siamo capiti. capisco la tua riflessione per altro coerente, ma cio'
che ribadisco è il fatto che se il paziente non "riesce" a seguire la dieta
sono problemi suoi. In parole povere il medico si deve limitare , imho, a
prescrivere una dieta coerente e salutare per il soggetto in esame, e non
fare un analisi di coscienza del paziente e presumere che egli non riuscirà
a seguire la dieta.
Pongo
2004-11-18 14:18:55 UTC
Permalink
Post by MAX
capisco la tua riflessione per altro coerente, ma cio'
che ribadisco è il fatto che se il paziente non "riesce" a seguire la dieta
sono problemi suoi. In parole povere il medico si deve limitare , imho, a
prescrivere una dieta coerente e salutare per il soggetto in esame, e non
fare un analisi di coscienza del paziente e presumere che egli non riuscirà
a seguire la dieta.
Il medico non e' un tecnico dei frigoriferi: ha a che fare con un
soggetto che e' corpo ma anche mente, e deve tenerne conto se vuole
agire nell'interesse del paziente.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
MAX
2004-11-18 14:27:11 UTC
Permalink
Il medico non e' un tecnico dei frigoriferi: ha a che fare con un soggetto
che e' corpo ma anche mente, e deve tenerne conto se vuole agire
nell'interesse del paziente.
quante volte si sono sentiti casi in cui medici-dietologi hanno stampati
cartacei pre-fatti che somministrano a pazienti come fossero diete ultra
personalizzate? cio' per dire che spesso se ne infischiano cmq della parte
"emotiva" del paziente.
Pe tale motivo sarei curioso di sapere se la dieta prescrittagli sia
prestampata o fatta di "pugno" dal dott.
Pongo
2004-11-18 14:48:47 UTC
Permalink
Post by MAX
Il medico non e' un tecnico dei frigoriferi: ha a che fare con un soggetto
che e' corpo ma anche mente, e deve tenerne conto se vuole agire
nell'interesse del paziente.
quante volte si sono sentiti casi in cui medici-dietologi hanno stampati
cartacei pre-fatti che somministrano a pazienti come fossero diete ultra
personalizzate? cio' per dire che spesso se ne infischiano cmq della parte
"emotiva" del paziente.
Pe tale motivo sarei curioso di sapere se la dieta prescrittagli sia
prestampata o fatta di "pugno" dal dott.
Beh, hai ragione, ma questo e' tutto un altro discorso! :-)
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
Davide C
2004-11-18 08:29:33 UTC
Permalink
Post by Pongo
Spero sia un parere abbastanza motivato e giustificato. Ora un
consiglio: se vuoi fare le cose per bene, lascia perdere la ''dieta
della palestra'' e rivolgiti ad un dietologo sportivo.
ma esistono :D?
io non sono riuscito a trovarne...
almeno in zona.. dovrei farmi un 60km almeno...
:)
CiokkoRobba
2004-11-17 22:49:47 UTC
Permalink
"Cicciosakura" <***@email.it> dopo essere caduto dal nono piano ha
scritto:
Visto che non ci capisco più nulla, ve
le allego qui sotto, così potete aiutarmi e dirmi quale, secondo voi,
è quella più qualificata.
Per iniziare togli i condimenti magari limita i carboidrati la sera e bevi
tanta acqua.....quest' ultimo è il consiglio ke do + spesso.

Coraggio
Andre
rauno
2004-11-18 03:05:19 UTC
Permalink
Bene bene...due puntualizzazione

1- solo medici nutrizionisti(il dietologo lo è ) possono prescrivere una
dieta...
Se un istruttore/PT e qualsiasi altro ti prescrive una dieta può essere
denunciato..e figurati se poi ti succede qualcosa ...
L'istruttore può però suggerirti una strategia alimentare;

2- purtroppo spesso accade che il pezzo di carta non serve a nulla...ovvero
la laurea non significa essere preparati..è così..
negli states la situazione è diversa da stato a stato; ma in alcuni bisogna
aver dato un esame(tosto) per essere autorizzati a prescrivere diete..e ciò
prescinde dagli studi personali.Imho è questa la soluzione migliore,xchè un
appassionato che si fa un cultura e arriva ad avere più conoscenze del
dietologo laureato 30 anni or sono è giusto che lavori.

Ciao
Rauno
Davide C
2004-11-18 08:37:32 UTC
Permalink
.Imho Š questa la soluzione migliore,xchŠ un
appassionato che si fa un cultura e arriva ad avere pi— conoscenze del
dietologo laureato 30 anni or sono Š giusto che lavori.
Quoto
Cicciosakura
2004-11-18 08:45:54 UTC
Permalink
Intanto grazie a tutti per avermi risposto...
Solo alcune precisazioni, che prima ho omesso perchè pensavo non fossero
troppo importanti. Per "briosche" il dietologo intende quelle tipo plumcake
da 50 gr.
Il panino a pranzo è stato dettato da necessita (andavo tutti i giorni in
facoltà) ed è quello di 100 gr. con condimento (80 gr.), a rotazione fra
prosciutto cotto, prosciutto magro, tonno e mozzarella.

Pensavo non fosse troppo importante specificarlo...

A questo punto mi vengono 2 domande:
- ma se decidessi di iniziare la dieta della palestra e per qualche tempo,
poi, non riuscissi a fare attività aerobica, eccetera, ma ad esempio solo
una partita a settimana di calcio, comincerei ad ingrassare?
- che regime calorico apporta la dieta della palestra quotidianamente? C'è
un modo per poterlo calcolare?

GRAZIE A TUTTI! SIETE DAVVERO GENTILISSIMI....
:o)
n.n
2004-11-18 08:51:35 UTC
Permalink
- ma se decidessi di iniziare la dieta della palestra e per qualche tempo,
poi, non riuscissi a fare attività aerobica, eccetera, ma ad esempio solo
una partita a settimana di calcio, comincerei ad ingrassare?
Si ingrassa per 2 motivi :
80% perche mangi + calorie del tuo metabolismo basale + consumo
20% perche' ,mangi disordinato
quindi Non esiste una dieta della palestra e una del cinema.
Esiste una unica dieta qualitativamente buona che fai tutta la vita ( se
vuoi stare bene ), poi decidi se alzare o abbassare le calorie come si fa
con un acceleratore di un'auto
e in base a questo dimagrisci stazioni o aumenti il peso
- che regime calorico apporta la dieta della palestra quotidianamente? C'è
un modo per poterlo calcolare?
semplicissmo si sommano le calorie, scusa la banalita' ma non c'e alto modo.
si va sulle tabelle e si ommano le calorie degli alimenti base. chiaro che
sono approssimazioni
GRAZIE A TUTTI! SIETE DAVVERO GENTILISSIMI....
:o)
de nada



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Van Gogh
2004-11-18 09:14:07 UTC
Permalink
Post by n.n
80% perche mangi + calorie del tuo metabolismo basale + consumo
20% perche' ,mangi disordinato
quindi Non esiste una dieta della palestra e una del cinema.
Esiste una unica dieta qualitativamente buona che fai tutta la vita ( se
vuoi stare bene ), poi decidi se alzare o abbassare le calorie come si fa
con un acceleratore di un'auto
e in base a questo dimagrisci stazioni o aumenti il peso
Anni ed anni di discussioni ma alla fine se partissimo
da questo semplice ragionamento e ci comportassimo
di conseguenza l'80% dei dottori sarebbe disoccupato.

E non parlo solo dei dietologi.
--
Un impressionista dipinge il sole
finchè non si brucia.
Mototopo
2004-11-18 11:30:22 UTC
Permalink
On Thu, 18 Nov 2004 08:45:54 GMT, "Cicciosakura"
Post by Cicciosakura
Intanto grazie a tutti per avermi risposto...
Solo alcune precisazioni, che prima ho omesso perchè pensavo non fossero
troppo importanti. Per "briosche" il dietologo intende quelle tipo plumcake
da 50 gr.
Il panino a pranzo è stato dettato da necessita (andavo tutti i giorni in
facoltà) ed è quello di 100 gr. con condimento (80 gr.), a rotazione fra
prosciutto cotto, prosciutto magro, tonno e mozzarella.
Pensavo non fosse troppo importante specificarlo...
e' proprio sbagliato l'approccio.
una dieta cosi' ti fa calare le energie ed e' difficilissima da
seguire psicologicamente (richiede un controllo dell'appetito
esagerato)
la mattina dovresti mangiare di piu' porridge, sgombro o salmone,
pane integrale, frutta.
a Pranzo va bene mangiare poco, ma completo, a sto punto meglio
l'insalata di riso portata da casa magari con 100-150 grammi di tonno
dentro o se il colesterolo te lo consente 2 uova.
a merenda ci sta il panino, se ne senti il bisogno.
Dopo le 18,00 fettina di carne/pollo/pesce e verdure cotte o
insalata;
e un frutto o 2.
Ti tocchera' pure andare a letto presto perche se stai alzato fino a
tardi ad una certa ora ti torna appetito; ma in compenso quando toi
alzi la mattina hai lo stomaco aperto e puoi fare uan colazione
"seria" che ti alza il metabolismo la mattina , quando ti serve, e non
la sera prima di dormire.

Ciao
Mototopo
MAX
2004-11-18 14:17:14 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
Intanto grazie a tutti per avermi risposto...
Solo alcune precisazioni, che prima ho omesso perchè pensavo non fossero
troppo importanti. Per "briosche" il dietologo intende quelle tipo plumcake
da 50 gr.
Il panino a pranzo è stato dettato da necessita (andavo tutti i giorni in
facoltà) ed è quello di 100 gr. con condimento (80 gr.), a rotazione fra
prosciutto cotto, prosciutto magro, tonno e mozzarella.
Pensavo non fosse troppo importante specificarlo...
- ma se decidessi di iniziare la dieta della palestra e per qualche tempo,
poi, non riuscissi a fare attività aerobica, eccetera, ma ad esempio solo
una partita a settimana di calcio, comincerei ad ingrassare?
- che regime calorico apporta la dieta della palestra quotidianamente? C'è
un modo per poterlo calcolare?
so che dirò una ovvietà, ma ricorda il primo fattore da prendere in
considerazione è la costanza. Cio' che è stato dibattuto sin'ora da pongo è
altri è veritiero, quindi ricorda soprattutto di continuare (anche se hai
appena principiato) in futuro --> palestra ed una buona dieta.
Pongo
2004-11-18 14:29:43 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
- ma se decidessi di iniziare la dieta della palestra e per qualche tempo,
poi, non riuscissi a fare attività aerobica, eccetera, ma ad esempio solo
una partita a settimana di calcio, comincerei ad ingrassare?
Una partita a settimana di calcio = niente aerobica.

A parte questo, ingrassi se assumi piu' calorie di quelle che bruci,
viceversa dimagrisci.

Quando raggiungerai un livello di forma decente, ti troverai di fronte
al fatidico dilemma ''quantita' o qualita' '': se vuoi costruire
muscoli, *devi* assumere piu' calorie di quelle che consumi, e cio' ti
fara' mettere su anche grasso che poi dovrai smaltire in qualche modo
(da cui i famosi cicli di definizione dei BBer), se invece vuoi rimanere
sempre perfettamente ''tirato'' i guadagni in termini di massa muscolare
saranno inferiori (se pure ci saranno).

Quanto ora detto prendilo come una verita' di fede, e se qualcuno ti
dice il contrario mandalo pure a cagare, fosse pure un Nobel per la
medicina.
Post by Cicciosakura
- che regime calorico apporta la dieta della palestra quotidianamente? C'è
un modo per poterlo calcolare?
Ti scarichi le tabelle nutrizionali (ti sconsiglio quelle sul sito del
ng che sono pensate per chi segue la Zona e ti richiedono calcoli in
piu'), ti armi di carta e penna (o foglio elettronico, s.v.p.) e con
santa pazienza ti calcoli le calorie e i macronutrienti.
--
Pongo
Terapia consigliata:
VolontinaC, Spaccaculin, BloodAndSweat+

--
GIGAMAIL By X-Privat - http://www.x-privat.org/gigamail.php
Marcello C.
2004-11-18 16:51:12 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
Intanto grazie a tutti per avermi risposto...
Solo alcune precisazioni, che prima ho omesso perchè pensavo non fossero
troppo importanti. Per "briosche" il dietologo intende quelle tipo plumcake
da 50 gr.
Il panino a pranzo è stato dettato da necessita (andavo tutti i giorni in
facoltà) ed è quello di 100 gr. con condimento (80 gr.), a rotazione fra
prosciutto cotto, prosciutto magro, tonno e mozzarella.
Pensavo non fosse troppo importante specificarlo...
- ma se decidessi di iniziare la dieta della palestra e per qualche tempo,
poi, non riuscissi a fare attività aerobica, eccetera, ma ad esempio solo
una partita a settimana di calcio, comincerei ad ingrassare?
- che regime calorico apporta la dieta della palestra quotidianamente? C'è
un modo per poterlo calcolare?
GRAZIE A TUTTI! SIETE DAVVERO GENTILISSIMI....
:o)
Caro Cicciosakura (bel nick!),
mi sono letto un po' di post ed ho evitato di rispondere a caldo con gli
insulti al dietologo (tanto hanno già provveduto) :-)
Va bene l'approccio psicologico, va bene andare incontro al "paziente"
(quanta pazienza...), ma una dieta così scusa ma fa proprio cagare...
A 85kg per 183cm il peso in sé poi non é esagerato (ad es. io sono
181x78kg), però probabilmente hai molto più grasso di me (e quindi meno
muscoli...).
E' ovvio che certe cose magari non le vorresti sentire, però se non ti fai
un minimo di culo scordati i risultati. Intanto molla la brioche al mattino
e il panino a mezzogiorno, e punta a caffelatte, proteine (ad es.
prosciutto) e pane integrale (o pancarrè integrale) al mattino; vanno bene
anche un uovo e prosciutto (o pancetta) e similari; a mezzogiorno piuttosto
che il panino bresaola ed insalata e se puoi un frutto (se non li puoi
consumare a scuola piuttosto portateli da casa). Alla sera idem proteine e
tanta verdura e un frutto.
Dulcis in fundo:
Vuoi aumentare i muscoli? Devi fare pesi almeno due volte la settimana ma
non più di 4 con almeno 1 giorno di riposo tra una seduta e l'altra (non
serve a nulla farti un mazzo così soprattutto all'inizio);
Vuoi bruciare grasso? Devi fare sport aerobici: nuoto, corsa o bici (o
spinning). Anche qui almeno 3-4 volte la settimana. Almeno un'ora, meglio se
due o tre (a seconda di quello che fai). Ovvio che all'inizio devi stare
tranquillo (se inizi con la corsa parti con 5-10 minuti) ma se sei COSTANTE
(parola magica) i risultati veri non mancheranno, e i progressi tangibili in
poco tempo.
Non dimenticare di non farti paranoie con i grassi della carne o con l'olio
dell'insalata: mangia tutto senza strafare.
Cosa abbiamo eliminato? Se non te ne sei accorto proprio il pane e la
pasta...
In bocca al lupo e facci sapere.
BYE
Marcello.
WNC2
2004-11-18 11:24:09 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
Ciao a tutti! Mi serve un parere, se possibile motivato e
giustificato... Vi do subito le mie "misure": peso 85 kg. altezza
1,83... Vita molto sedentaria visto che studio e quindi di movimento
ne faccio davvero poco! Mi sono iscritto in palestra da lunedì e ho
intenzione di fare 4 giorni a settimana di pesi e, forse fra qualche
settimana, iniziare con qualcosa anche di aerobico tipo fit-boxe.
Ora il dubbio è questo. io sto seguendo una dieta fatta da un
dietologo molto serio e professionale. Iscrivendomi in palestra,
l'istruttore (anch'egli molto qualificato, fa ancora agonismo ai
massimi livelli tipo mondiali e cose del genere) mi ha dato una dieta
che dovrebbe aiutarmi a perdere i chili in più e aiutarmi anche con
la mia attività in palestra... Visto che non ci capisco più nulla, ve
le allego qui sotto, così potete aiutarmi e dirmi quale, secondo voi,
è quella più qualificata.
_____________________________________
DIETOLOGO__>
COLAZIONE
1 briosche con cappuccino
PRANZO
5 giorni a settimana un panino
il sabato petto di pollo (300 gr.) con lattuga (200 gr.)
la domenica pasta col pomodoro
CENA
LUN.e MAR. pasta (100) con contorno di verdura (80 gr.)
Merc. manzo (200 gr.) con broccoletti (200 gr.)
Gio. e Ven. pesce (200 gr.) con verdura (200 gr.)
Sab pizza margherita
Dom. Sogliola lessa con bieta
In tutto questo non c'è limite alla frutta che posso mangiare come
spuntino...
la dieta è ridicola ma è la classica dieta che da un dietologo a chi non ha intenzione di
fare sacrifici, lui te la da e lo paghi, tanto poi al 90% dei casi non viene manco
seguita, ma essere andati dal dietologo mette molte coscienze a posto
--
WNC2 - World Nutrition Center 2 - Integratori per lo sport
Concessionario: Scitec Nutrition,Nutrisystem,Anderson
Research,EAS,Met-Rx,Eurosup,ProNutrition. E-Mail: ***@wnc2.it
ONLINE STORE: http://shop.wnc2.it
Knowledge Base: http://www.wnc2.net/kb/
irc.azzurra.org - #wnc2 / ICQ UIN: 2361838
@ndre@
2004-11-18 14:04:42 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
Ciao a tutti!
Toglimi una curiosita': ma il dietologo, dopo averti scucito i soldi ha
almeno fatto la scena di scriverti la dieta su un foglio personalizzato o ti
ha rifilato una volgare fotocopia ?
Purtroppo di dietologi ne ho girati assai, ma una dieta che partisse con
briosche e cappuccino, proseguendo con un panino al prosciutto o alla
mozzarella e che concludesse la giornata con una bella piattata di pasta non
l'avevo mai sentita.
Tanto per fare un esempio, quando avevo per motivi pratici il vincolo del
panino a mezzogiorno, tutti, ma proprio tutti di dietologi mi hanno sempre
detto di mangiare bresaola o fesa di tacchino cercando di usare pane
integrale.
Anche sulla frutta senza liite non mi sembra una grossa idea. Non ci vuole
molto a farsi una bomba di zuccheri credendo di tirare la cinghia.

andrea
WNC2
2004-11-18 14:18:45 UTC
Permalink
Post by @ndre@
Post by Cicciosakura
Ciao a tutti!
Toglimi una curiosita': ma il dietologo, dopo averti scucito i soldi
ha almeno fatto la scena di scriverti la dieta su un foglio
personalizzato o ti ha rifilato una volgare fotocopia ?
Purtroppo di dietologi ne ho girati assai, ma una dieta che partisse
con briosche e cappuccino, proseguendo con un panino al prosciutto o
alla mozzarella e che concludesse la giornata con una bella piattata
di pasta non l'avevo mai sentita.
a che serve mettere uno non motivato a tonno e albumi se poi non fa la dieta? è il
classico errore dei preparatori abituati a lavorare con agonisti quando poi devono seguire
l'impiegato che viene in palestra perfareun pò di moto

cerchi di farlo mangiare un pochino di meno, senza stravolgere le sue abitudini
--
WNC2 - World Nutrition Center 2 - Integratori per lo sport
Concessionario: Scitec Nutrition,Nutrisystem,Anderson
Research,EAS,Met-Rx,Eurosup,ProNutrition. E-Mail: ***@wnc2.it
ONLINE STORE: http://shop.wnc2.it
Knowledge Base: http://www.wnc2.net/kb/
irc.azzurra.org - #wnc2 / ICQ UIN: 2361838
Filippo
2004-11-18 19:15:28 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
_____________________________________
DIETOLOGO__>
COLAZIONE
1 briosche con cappuccino
PRANZO
5 giorni a settimana un panino
il sabato petto di pollo (300 gr.) con lattuga (200 gr.)
la domenica pasta col pomodoro
CENA
LUN.e MAR. pasta (100) con contorno di verdura (80 gr.)
Merc. manzo (200 gr.) con broccoletti (200 gr.)
Gio. e Ven. pesce (200 gr.) con verdura (200 gr.)
Sab pizza margherita
Dom. Sogliola lessa con bieta
In tutto questo non c'è limite alla frutta che posso mangiare come
spuntino...
Mamma mia, io lo denuncerei!
E' un qualcosa senza nessuna logica questa dieta.
Meglio quella dell'istruttore, comunque sul NG ci sono tante idee di regimi
alimentari, ti consiglio di leggere e documentarti.

Ciao.
Cicciosakura
2004-11-18 23:28:51 UTC
Permalink
GRAZIE A TUTTI PER LE RISPOSTE, soprattutte quelle che puntano a rispondermi
concretamente...
Una domanda: ma come faccio a sapere qual è il mio fabbisogno quotidiano
calorico???
e come faccio a sapere quante vitamine, proteine eccetera ha bisogno il mio
corpo???

Insomma, si capisce dalla mia ignoranza che questi chili in più sono dovuti
soprattutto ad un disordine alimentare dovuto all'ignoranza...

GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEE....

:o)
Mototopo
2004-11-19 08:18:45 UTC
Permalink
On Thu, 18 Nov 2004 23:28:51 GMT, "Cicciosakura"
Post by Cicciosakura
GRAZIE A TUTTI PER LE RISPOSTE, soprattutte quelle che puntano a rispondermi
concretamente...
Una domanda: ma come faccio a sapere qual è il mio fabbisogno quotidiano
calorico???
comincia dal basso, se cali troppo di peso e' poco. se aumenta e'
troppissimo.
Post by Cicciosakura
e come faccio a sapere quante vitamine, proteine eccetera ha bisogno il mio
corpo???
li e' piu' difficile, dovresti essere in grado di ragionare....
gnoranza...
Post by Cicciosakura
GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEE....
ti si e' incastrata la E?

Ciao
Mototopo
n.n
2004-11-19 08:21:36 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
GRAZIE A TUTTI PER LE RISPOSTE, soprattutte quelle che puntano a rispondermi
concretamente...
Una domanda: ma come faccio a sapere qual è il mio fabbisogno quotidiano
calorico???
Fai un test in un ambulatorio sportivo/medico qualsiasi
comunque se ti dico 1700 mi farai sapere di quanto ho sbagliato
Post by Cicciosakura
e come faccio a sapere quante vitamine,
se mangi bene le pigli tutte dagli alimenti e non ci pensi proprio
se salti frutta e vedrua pigliati una caramella di C
se salti latticini vai sotto di A
se non mangi carne pesce vai fuori col ferro
usa google o chiedi a dietologi
Post by Cicciosakura
proteine eccetera ha bisogno il mio
corpo???
2 grammi per kg di massa magra = circa 1.5 grammi dper kilo alla bilancia
circa se fai buona attivita' fisica o molto sesso

1 -> 1.5 grammi se guardi la tv



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Marcello C.
2004-11-19 09:04:14 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
GRAZIE A TUTTI PER LE RISPOSTE, soprattutte quelle che puntano a rispondermi
concretamente...
Una domanda: ma come faccio a sapere qual è il mio fabbisogno quotidiano
calorico???
Allora, per quanto suoni strano non é tanto una questione di calorie, ma di
introdurre i nutrienti ESSENZIALI senza andare oltre...
Vedi sotto per rispondere alla tua successiva domanda.
Post by Cicciosakura
e come faccio a sapere quante vitamine, proteine eccetera ha bisogno il mio
corpo???
Tra i macronutrienti ci sono in primis le PROTEINE (1gr/kg di peso): vuol
dire che se pesi 85kg devi introdurre 85gr di proteine al giorno (LO SO che
andrebbe calcolato sulla massa magra ma se uno non la sa? Tanto al massimo
arriverà a 1,5gr/kg, e allora?). Considera che 85gr di proteine non sono
85gr di carne perché la carne non é fatta di sole proteine. Per scoprire i
contenuti vai in un database degli alimenti (uno a caso
http://www.omnianet.it/zona/alimenti.php ).
Ad esempio 100gr. di bresaola contengono circa 32gr di proteine...); NB:
quando parlo di carne intendo anche pesce :-)
Secondo: i grassi: come già detto in altro post non mi farei troppi
problemi. Non scartare quello visibile nella carne (o nel pesce) e condisci
l'insalata con olio EVO (Extra-Vergine-Oliva). Valuta l'integrazione con
capsule di Omega tre.
Terzo: FIBRE-VITAMINE-MINERALI: trovi tutte insieme nella verdura (che devi
mangiare ad ogni pasto colazione esclusa) e nella frutta.
Carboidrati? Dato che sono già contenuti nella frutta e nella verdura
(quelli giusti), alla mattina puoi mangiare del pane o del pancarré
integrali (due fette), o dei cereali sempre integrali (non molti...). Prendi
quelli integrali per davvero, tipo i Cruscam della Cerealvit.
Post by Cicciosakura
Insomma, si capisce dalla mia ignoranza che questi chili in più sono dovuti
soprattutto ad un disordine alimentare dovuto all'ignoranza...
GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEE....
:o)
Errare é umano, perseverare é diabolico... :-)
BYE
Marcello
Tildak
2004-11-19 09:18:36 UTC
Permalink
Post by Cicciosakura
_____________________________________
DIETOLOGO__>
COLAZIONE
1 briosche con cappuccino
Ah, dietologia.
Bel corso di laurea.
Peccato non insegnino niente
Continua a leggere su narkive:
Loading...